Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Marani: “La Serie A non può non ripartire, se partono Premier...

Marani: “La Serie A non può non ripartire, se partono Premier e Liga”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:04

Inter, il noto giornalista Matteo Marani ha voluto dare le sue spiegazioni sulla situazione della nostra serie A e sull’importanza vitale di far ripartire il nostro campionato per cercare di non perdere ulteriore terreno rispetto alle big europee

Serie A
Calendario Serie A 2019/2020

INTER MARANI INTERVISTA/ Il noto giornalista e dirigente di Sky Sport Matteo Marani, ha voluto dare la sua opinione sulla situazione del nostro calcio, al termine dell’incontro tra i componenti delle nostre società calcistiche e il ministro Vincenzo Spadafora. Queste le sue prime dichiarazioni: “La Serie A non può non ripartire, specie se contemporaneamente partono Premier e Liga. Vorrebbe dire perdere competitività a livello internazionale, vedere partire i nostri campioni. Abbiamo faticato tanto per provare a riavvicinarci ai livelli alti, questo significherebbe fare dieci passi indietro. Da quando è iniziata la Bundesliga ho pensato che dovesse esserci la ripartenza della Serie A, come tutti i Paesi stanno pensando correttamente a ripartire. Mi sorprende che non tutti abbiano ragionato da sistema: quando fai parte di un sistema, se parte dell’impalcatura non regge l’intero sistema crolla. Mi auguro che arrivando a stasera non ci siano ulteriori tensioni. Essere nemici del calcio è qualcosa di stupido adesso, sappiamo tutti che il calcio è quello che tiene insieme tutto il sistema“. Il noto sito Kpmg, ha stilato la classifica riguardante il valore d’impresa delle società calcistiche europee e un dato balza subito all’occhio: nella top ten non c’è un club italiano. Il giornalista ha spiegato : “In Italia abbiamo due club al top come Juventus e Inter, poi c’è una ricca borghesia del calcio italiano che però è stata sopraffatta dalla globalità. Vedo il Tottenham prendere il posto, per dire, della Roma. Penso che sulla differenza incida anche il tema stadio, diventa difficile competere con chi ha impianti da 80-85 mila posti. La differenza tra Inter e Milan, poi è molto significativa: i nerazzurri sono salito sul treno di prima classe, i rossoneri sono quasi scalati dalla seconda alla terza classe.

CLICCA QUI per le altre news sull’Inter.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, cessione Lautaro | Ausilio ‘avvisa’ il Barcellona

Calciomercato Inter, rispunta Zaniolo | Le ultime di InterLive

L’Inter ha fatto un ottimo lavoro coi propri dirigenti per la crescita dei ricavi, manca purtroppo il Milan. Napoli e Roma per struttura difficilmente possono ambire al top d’Europa, ma il Milan c’era in passato”.