Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Di Napoli: “Lautaro andrà via solo se il Barcellona pagherà la clausola”

Di Napoli: “Lautaro andrà via solo se il Barcellona pagherà la clausola”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41

Inter, l’ex attaccante Arturo Di Napoli ha fatto una lunga intervista durante la trasmissione ‘Taca la Marca’. L’ex giocatore tra le tante cose dichiarate ha voluto dare anche un parere sulla possibile cessione di Lautaro Martinez

calciomercato inter lautaro barcellona
Lautaro Martinez (Getty Images)

INTER DI NAPOLI INTERVISTA/ Lunga intervista durante il programma ‘Taca la marca’ in onda su Radio Musica Television, all’ex attaccante di Inter, Napoli e Messina Arturo Di Napoli. Tanti i temi trattati e queste sono state le sue prime dichiarazioni: “La ripartenza è un bene per tutti, ovviamente con la massima sicurezza. Il calcio è mancato a chiunque, questo è un modo per distrarre la gente dai problemi che la società sta affrontando”. Gli hanno subito chiesto un ‘opinione, sulla semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Napoli e Inter e lui ha spiegato: “È complicato visto che l’inattività ha lasciato un segno importante. È come se fosse la prima partita di campionato, credo che ci saranno molte sorprese ed anche le piccole squadre potranno togliersi delle soddisfazioni. Aspetto questa partita con ansia, l’Inter ha qualcosa in più degli azzurri, ma la squadra di Gattuso è riuscita a superare un momento difficilissimo e vuole tornare in campo per mostrare i suoi progressi”. Calciomercato nerazzurro e situazione di Lautaro Martinez e l’ex giocatore ha detto: “L’obiettivo dell’Inter è trattenere i big, visto che si vuole competere anche a livello internazionale. I numeri parlano chiaro e Lautaro andrà via solo se il Barcellona pagherà la clausola, se così fosse lo cederei di corsa nonostante le sue grandissime qualità. Parliamo di cifre importanti che si possono reinvestire sul mercato”. Gli hanno domandato, se ha dei rimpianti circa la sua carriera e lui ha risposto: “L’Inter è stata la squadra che mi ha battezzato e ho tantissimi ricordi. Ho attraversato i due periodi di Pellegrini e Moratti, fui chiamato dal presidente nerazzurro dopo un mio gol decisivo contro il Milan ai tempi del Vicenza“.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Marotta prende posizione sull’ipotesi algoritmo in Serie A

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Nainggolan torna alla Roma con lo scambio

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, clamoroso Messi: minaccia e affare saltato

Scherzosamente gli hanno ricordato che il suo passaggio al Napoli è stata una decisione di rigore e lui ha spiegato: “Pavarese, all’epoca direttore sportivo del Napoli, mi disse, in maniera scherzosa, ad operazione conclusa di avermi preso per il rigore fallito nella finale play-off con la maglia del Gualdo contro l’Avellino, nonostante avessi fatto un’ottima partita. All’Inter mi fu proposto di rimanere per fare la quinta punta ma rifiutai e a posteriori me ne pento visto che sarebbe stato fantastico giocare con Ronaldo“.