Calciomercato, Inter in pole | Guardiola e la Juventus si ritirano

0
43

Svolta in ottica calciomercato Inter. L’AD Marotta ha strada libera per un obiettivo di Conte dopo che Juventus e Manchester City si sono ritirate.

Semedo e Casemiro (Getty Images)

L’Inter è in pole position per un obiettivo di calciomercato. Anzi, potrebbe essere l’unico club ancora in corsa ed avere quindi il coltello dalla parte del manico al momento di sedersi al tavolo delle trattative. Non è un mistero che Beppe Marotta sia alla ricerca di esterni e tra i nomi sul taccuino dell’amministratore delegato nerazzurro c’è anche quello di Nelson Semedo, 26enne nazionale portoghese che il Barcellona vorrebbe cedere per fare cassa. A tal fine il club catalano ha dato mandato al suo agente Jorge Mendes di trovargli un nuovo club che sia disposto ad acquistarlo a cifre importanti.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: assalto a Skriniar | Scambio alla pari

Calciomercato Inter, Semedo fuori dall’affare Lautaro: le ultime

La prima squadra italiana a trattare Semedo fu la Juventus. Imbastito un affare che avrebbe portato Pjanic al Barcellona ed un conguaglio in denaro nelle casse dei bianconeri, la trattativa non è andata in porto perché il lusitano chiedeva uno stipendio troppo alto per i nuovi parametri della Juve. Successivamente è sfumata anche l’altra ipotesi di scambio con Joao Cancelo del Manchester City per la differente stima dei cartellini dei due portoghesi, con i blaugrana che li valutavano alla pari e Guardiola che pretendeva 15-20 milioni di differenza. Quindi, secondo ‘Marca’, adesso c’è solo l’Inter che però non ha accettato l’offerta da 70 milioni più Semedo per Lautaro Martinez.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Nainggolan a ruota libera: da Spalletti e Conte a Roma e Juventus!

calciomercato inter lautaro erede richarlison everton
Lautaro Martinez (Getty Images)

I nerazzurri hanno ribadito ancora una volta che non vogliono contropartite tecniche nell’affare Lautaro, se non quel Vidal tanto stimato dal tecnico Antonio Conte. Staremo a vedere.

LEGGI ANCHE >>> Inter, scontro con Conte: le richieste del tecnico nerazzurro