Inter-Bologna 1-2 | Barrow schianta Conte. Eriksen flop, errore fatale di Lautaro

0
62

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop della gara Inter-Bologna valevole per la 30esima giornata del campionato di Serie A

Inter-Bologna 1-2 (Getty Images)

L’Inter perde in casa 2-1, in rimonta, contro il Bologna di Mihajlovic sprecando la possibilità di ridurre a un solo punto il distacco dal secondo posto. Primo tempo a tinte nerazzurre, con Lukaku a sbloccare al ventesimo: grande apertura di Candreva per Young, l’inglese crossa al centro per Lautaro Martinez che colpisce di testa prendendo il palo, il pallone torna in zona del belga il quale in spaccata batte Skorupski. Poco dopo Brozovic e compagni sfiorano il raddoppio con Martinez, rischiando però anche di subire il pareggio: per fortuna di Conte, Orsolini spreca a tu per tu con Handanovic. Nel secondo l’Inter non chiude – colpa anche di Lautaro che sbaglia il rigore del possibile raddoppio – e a un quarto d’ora il Bologna, in dieci per l’espulsione di Soriano, pareggia con il subentrante Juwara che indovina l’angolino. Poi si fa espellere Bastoni. La squadra nerazzurra crolla sia dal punto di vista fisico che psicologico – Mihajlovic incide con i cambi – e a dieci dal termine subisce il 2-1 definitivo e pesante di Barrow.

Pagelle e tabellino Inter-Bologna

TOP

Young – Domina sulla fascia sinistra e sfiora anche il gol. Risponde da campione alle voci di mercato che danno in arrivo o quasi Emerson Palmieri, sulla carta destinato a rubargli il posto da titolare a partire dell’anno prossimo

Candreva – Da una sua grande apertura nasce l’azione dell’uno a zero di Lukaku. Sempre nel vivo della manovra, nella ripresa si prende anche il rigore fallito poi da Lautaro.

FLOP

Eriksen – Rimasto negli spogliatoi. Prova assolutamente inguardabile. Fin qui una delusione.

Gagliardini – Fa il suo, poi nell’azione dell’1-1 liscia clamorosamente il pallone e Juwara punisce. Insomma, il solito più dolori che gioia…

Lautaro – Sprazzi del vero Lautaro, specie nel primo tempo quando la fortuna però non lo accompagna. Sbaglia nel peggior modo possibile e nel momento ideale il rigore che probabilmente avrebbe ammazzato la partita. Deve ritrovare serenità e cattiveria sotto porta. Ma è davvero tutta colpa del mercato?

Sanchez – Entra nel quarto d’ora finale e fallisce incredibilmente il gol del possibile due a due.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini (88′ Vecino), Brozovic (88′ Borja Valero), Young (85′ Biraghi); Eriksen (75′ Sanchez); Lukaku, Lautaro Martinez (85′ Esposito). All.Conte

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu (64′ Bani), Danilo, Denswil, Dijks; Schouten, Dominguez (88′ Baldursson), Soriano; Orsolini (64′ Palacio), Barrow, Sansone (64′ Juwara). All.Mihajlovic

ARBITRO: Pairetto

NOTE – Ammoniti: Danilo, Bastoni, Palacio. Espulsi: Soriano, Bastoni

LEGGI ANCHE >>> Marotta: “Nessuna trattativa per Emerson. Ecco cosa consiglio a Lautaro”