Marotta: “Tante aspettative su Eriksen”. Poi ‘tuona’: “Sono fake news”

0
44

Le ultime di calciomercato Inter mettono in evidenza le parole dell’Ad nerazzurro Marotta prima del fischio d’inizio della gara col Verona

Marotta a Sky Sport

Marotta ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ prima di Verona-Inter. “Quanto rimpianti ci sono in ottica Scudetto? Tanti, però adesso bisogna mettere tutto da parte e fare una prova di grande orgoglio per ottenere il massimo risultato”. Sulle esclusioni di Eriksen e Lautaro Martinez: “Il turnover è fisiologico alla luce di tutti questi impegni ravvicinati, poi con cinque sostituzioni tutti avranno la possibilità di dire la loro a partita in corso”.  Ora che è scaduta la clausola c’è più serenità: “Ne abbiamo parlato fin troppo…”.

L’Ad nerazzurro ha poi risposto su Eriksen, deludente nelle ultime uscite e finora mai stato il giocatore che tutti abbiamo ammirato: “Quando si arriva dall’estero ci sono sempre delle difficoltà, le aspettative erano e sono molte. C’è bisogno del tempo. Se il suo arrivo ha creato un problema tattico a Conte? Non credo, la squadra ha sempre fornito buone prestazioni. L’aver cambiato modulo è, nel calcio moderno, una delle prerogative degli allenatori”.

LEGGI ANCHE >>> Verona-Inter, Conte: “Resta l’amarezza. Ecco cosa serve”

Calciomercato Inter, Marotta: “Addio e ritorno alla Juventus, sono fake news. Vogliamo prendere dei campioni”

Oggi sono tornate a circolare voci su un possibile addio di Marotta, addirittura su un suo ritorno alla Juventus: “Sono fake news, sto bene e sono legato all’Inter che ha degli obiettivi importanti – le parole di Marotta – Ci vuole pazienza, questa è la cosa che manca più di tutte. Stiamo crescendo di mese in mese, al di là di quelle che sono le statistiche e le classifiche, oggi la società ha bisogno di stabilità e continuità”.

Beppe Marotta (Getty Images)

Parentesi finale sul calciomercato, per la precisione su Kumbulla tra i protagonisti di stasera e da tempo obiettivo dei nerazzurri: “Attenzionato da tanti club, è un peccato che abbia scelto di non giocare per l’Italia. Fa parte di quei giovani estremamente interessanti che il calcio italiano riesce ancora ad annoverare. Sull’arrivo di un top all’Inter? Non è facile, ma il nostro obiettivo è certamente quello di trovare dei campioni da affiancare a calciatori giovani di prospettiva”. CLICCA QUI per le altre news sui nerazzurri.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, 30 milioni per il doppio affare | I dettagli

Calciomercato Inter, sogno Conte | Colpo ‘alla Lukaku’