Roma-Inter, Conte: “Siamo stati bistrattati” | Poi ‘esalta’ Dzeko

0
26

Le ultime news Inter mettono in evidenza le dichiarazioni di Antonio Conte alla vigilia della gara contro la Roma valevole per la 34esima giornata di Serie A

Antonio Conte a InterTv

ROMA-iNTER CONFERENZA CONTE/ Antonio Conte ha parlato al canale tematico del club alla vigilia di Roma-Inter. Ecco le parole del tecnico nerazzurro raccolte da Interlive.it: “Stiamo parlando di una formazione attrezzata, di una rosa con un ottimo organico e di un bravo allenatore. È una partita ad alto indice di difficoltà che arriva dopo aver giocato una gara 2 giorni prima contro la Spal in trasferta, quindi un viaggio e un giorno in meno di recupero ma di positivo da parte nostra c’è l’entusiasmo di vedere riconosciuto il lavoro che è stato fatto”. L’allenatore ha poi informato sulla situazione dei giocatori infortunati, sia per quanto riguarda l’attacco, che il centrocampo e ha spiegato: “Questa è una contingenza che purtroppo abbiamo avuto da inizio campionato con l’infortunio grave alla caviglia di Sanchez che ci ha privato di questo giocatore per 4-5 mesi, anche in mezzo al campo purtroppo è stata un’annata un po’ tormentata per via di infortuni anche ripetuti. Penso a Sensi, che è un giocatore che abbiamo avuto pochissimo tempo o agli infortuni traumatici di Gagliardini e Barella, Vecino che ha sempre questo problema al ginocchio. Sono stati due reparti che mi e ci hanno fatto soffrire ma guardando al bicchiere mezzo pieno chi ha giocato ha dato e sta dando delle risposte importanti, mi riferisco a gente come Gagliardini, lo stesso Brozovic, Borja Valero, poi stiamo integrando Eriksen, penso che ci siano cose positive”.

CLICCA QUI per le altre news sui nerazzurri

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, un big per la porta | Scende in campo Lukaku

Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: tutto sul ritorno di Mourinho

Infine Antonio Conte è tornato a parlare della Roma e ha ulteriormente specificato: “Hanno cambiato un po’ il loro sistema tattico, prima utilizzavano questo 4-2-3-1, ora invece stanno utilizzando la difesa a 3 con due trequartisti dietro Dzeko che è un punto di riferimento importante. Poi c’è Mkhitaryan che proviene dal Manchester United e ha ritrovato lo smalto dei vecchi tempi, Pellegrini che sta facendo bene, esterni come Spinazzola e Zappacosta che io ho avuto al Chelsea, è una buona squadra con una buona rosa. Anche in mezzo al campo Veretout e Diawara danno continuità, qualità e quantità, è una buonissima squadra che è partita per giocarsi un campionato importante, quindi bisognerà fare grande attenzione”.