Home Pagelle - I voti degli esperti Roma-Inter 2-2 | Occasione sprecata all’Olimpico. Quanti flop!

Roma-Inter 2-2 | Occasione sprecata all’Olimpico. Quanti flop!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:44

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop della sfida Roma-Inter valevole per la 34esima giornata del campionato di Serie A

Roma-Inter 2-2 (Getty Images)

L’Inter non va oltre il pareggio, acciuffato allo scadere con la Roma sciupando così la possibilità di andare a -3 dalla Juventus impegnata domani sera contro la Lazio. I nerazzurri sbloccano al quarto d’ora con il colpo di testa di de Vrij: Kolarov a vuoto su corner da destra, l’olandese anticipa Mancini e fa uno a zero. Da quel punto in poi la squadra di Conte prende il controllo della gara, con la Roma a fare sì gioco ma senza pungere. Allo scadere, però, ecco il pari: intervento dubbio di Kolarov su Lautaro (calcetto e leggera spinta ci sono) e parte il contropiede giallorosso; Inter in ritardo, Dzeko inventa per Spinazzola che conclude in porta; deviazione goffa e decisiva di de Vrij e palla in rete. Nel secondo tempo l’Inter non esiste, la Roma ribalta al decimo con Mkhitaryan dopo un flipper in area e con i nerazzurri del tutto passivi. Manca poi la reazione, non ci sono le gambe e forse nemmeno la testa per la scossa contro un avversario non incantevole ma quadrato. A tre dal termine Spinazzola perde però palla in area e atterra Moses in area: una follia punita con il rigore che trasforma Lukaku. L’Inter tenta poi il tutto per tutto per vincere la partita, ma ormai è tardi. Solo 2-2 all’Olimpico e ora la Juve ha la chance di chiudere definitivamente la questione scudetto.

Pagelle e tabellino Roma-Inter

TOP

Brozovic – Trequartista tattico, nel primo tempo è ovunque e se la cava anche nel secondo nonostante l’Inter non ci sia più in campo.

Moses – Entra e in pochi minuti fa quello che molti dei suoi compagni non hanno fatto quasi per un’intera gara.

FLOP

Young – Imbarazzante, sconfitto nettamente non da Alexander-Arnold ma da un certo Bruno Peres…

Candreva – Benino in fase offensiva, un mezzo disastro in quella difensiva. Spinazzola ringrazia.

Lautaro – Tanto fumo e pochissima sostanza. Non incide nella serata in cui doveva incidere e confermare i segnali di crescita.

Bastoni – Impaurito, commette molti errori in fase di impostazione e nel 2-1 della Roma. In fase calante nelle ultime gare.

Eriksen – Nuovamente panchinato, entra al quarto d’ora della ripresa ed è un fantasma fino al novantesimo. Forse ha davvero ragione Conte…

ROMA-INTER 2-2
14′ de Vrij, 46′ Spinazzola, 56′ Mkhitaryan, 87′ rig.Lukaku

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Ibanez (73′ Smalling), Kolarov; Bruno Peres, Veretout, Diawara (68′ Cristante), Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All.Fonseca

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni (81′ D’Ambrosio); Candreva (66′ Moses), Gagliardini (69′ Eriksen), Barella, Young (66′ Biraghi); Brozovic; Lautaro Martinez (66′ Lukaku), Sanchez. All.Conte

ARBITRO: Di Bello di Brindisi

NOTE – Ammoniti: Barella, Pau Lopez

LEGGI ANCHE >>> Marotta: “Conte non ha bocciato Eriksen”. Poi su Zaniolo, Sanchez e Nainggolan