Home Pagelle - I voti degli esperti Inter-Napoli 2-0 | Atalanta risorpassata. Ora la ‘finale’ per il secondo posto

Inter-Napoli 2-0 | Atalanta risorpassata. Ora la ‘finale’ per il secondo posto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:47

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop della gara Inter-Napoli valevole per la 37esima giornata del campionato di Serie A

Pagelle e tabellino Inter-Napoli (Getty Images)

L’Inter stende il Napoli al ‘Meazza’ e riacciuffa il secondo posto che l’era stato scippato qualche ora fa dall’Atalanta. Sabato, proprio a Bergamo, l’ultimo decisivo atto del campionato. Il destino sarà nelle mani, anzi nei piedi dei nerazzurri che prendono subito possesso della gara passando al decimo minuto con D’Ambrosio bravo e fortunato a infilare rasoterra all’angolino sul cross dalla sinistra di Biraghi. La squadra di Gattuso rialza però la testa mettendo alle strette quella di Conte, che almeno in quattro occasioni rischia di subire il pareggio. A fine primo tempo, invece, un super intervento di Meret nega il raddoppio a Brozovic. Nel secondo l’Inter frena il palleggio del Napoli riuscendo a prendere le misure. In contropiede Biraghi si divora il raddoppio, che arriva poi a un quarto d’ora dal termine con un destro potente e preciso dai venticinque metri di Lautaro Martinez. Esultanza polemica, in risposta alle tante voci e critiche degli ultimi mesi, dell’attaccante argentino che mette in cassaforte i tre punti.

Pagelle e tabellino Inter-Napoli

TOP

D’Ambrosio – Il centrale di destra perfetto per Conte. Sblocca la gara e non commette errori degni di nota. Dà inoltre maggiori sicurezze a de Vrij.

Bastoni – Mette in mostra tutte le sue qualità in fase di impostazioni e quella personalità che gli ha permesso di scalare subito le gerarchie all’inizio della sua avventura in nerazzurro. Se ci crede di più può davvero diventare un top.

Biraghi – Ripete la grande partita di Genova. Un altro assist e galoppate continue sulla fascia mancina. Sta bene, meglio di Young, e merita il posto da titolare.

Handanovic – Due parate importanti in un momento cruciale.

Lukaku – Gioca per tre. Se dovesse mantenere questo stato di forma, le chance per l’Inter di vincere l’Europa League aumenterebbero e pure di molto.

Lautaro Martinez – Subentra a Sanchez con la testa e il piglio giusti. Poi inventa un gol che rischia di ‘risvegliare’ il Barcellona.

FLOP

Brozovic – In difficoltà sia a trovare la posizione che a tenere testa ai centrocampisti del Napoli. La sensazione è che non sia ancora al meglio.

INTER-NAPOLI 2-0
10′ D’Ambrosio, 73′ Lautaro

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni; Candreva (60′ Godin), Barella, Brozovic, Biraghi (79′ Young); Borja Valero (88′ Eriksen); Lukaku (88′ Moses), Sanchez (60′ Lautaro). All.: Conte.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj (83′ Malcuit), Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (64′ Ghoulam); Zielinski (64′ Allan), Demme, Elmas; Politano, Milik (83′ Callejon), Insigne. All.: Gattuso.

ARBITRO: Valeri di Roma 2

NOTE – Ammoniti: Sanchez, Brozovic, Barella, Conte, Biraghi, Lozano

LEGGI ANCHE >>> Marotta ribadisce: “Messi un’utopia”. Poi allo scoperto su Sanchez e Tonali