Zhang: al termine della stagione il confronto con Conte su mercato e futuro

0
28

Inter, il presidente Steven Zhang ha raggiunto la squadra a Dusseldorf per assistere alla sfida di questa sera contro lo Shakhtar. In questo momento l’Europa League ha la massima priorità poi ci sarà tempo per parlare di futuro e mercato

calciomercato inter conte lukaku icardi
Antonio Conte e Steven Zhang (twitter @inter)

INTER ZHANG-CONTE AGGIORNAMENTO/ Il giovane presidente dell’Inter Steven Zhang, ha raggiunto la squadra a Dusseldorf per assistere questa sera alla sfida valida per la finale di Europa League contro lo Shakhtar. In questo momento è prematuro parlare di mercato e di futuro e infatti è stato bello il gesto del dirigente cinese, che ha subito abbracciato Antonio Conte in modo da chiudere definitivamente le polemiche, dopo lo sfogo dell’allenatore al termine della vittoriosa trasferta a Bergamo contro l’Atalanta nell’ultima giornata di campionato. Mentre radio mercato continua a far rimbalzare il nome di Leo Messi come possibile nerazzurro nella prossima stagione, Marotta e Ausilio hanno portato avanti altre operazioni che potrebbero far arrivare il difensore Kumbulla e il centrocampista Tonali, alla corte del tecnico pugliese. Per entrambi i giocatori il club meneghino è avanti, anche se per quanto riguarda il giocatore albanese c’è da tenere sempre in evidenza la concorrenza della Lazio, altra destinazione gradita al calciatore. Come spiegava Calciomercato.com, in entrambe le trattative i dirigenti nerazzurri hanno una corsia preferenziale, ma le richieste sono alte circa 30-35 milioni per giocatore e quindi c’è ancora da definire gli accordi finali per portare i due calciatori a Milano.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Shakhtar, Conte: “Ecco le nostre certezze” | Poi ‘messaggio’ a Zhang

Calciomercato Inter, tutto sul pupillo di Conte | Scambio in Premier

Calciomercato Inter, clamoroso dalla Spagna | Idea scambio ‘folle’

Le due operazioni verranno probabilmente definite la prossima settimana, dopo il termine della stagione in corso e soprattutto dopo l’incontro tra il tecnico e il presidente, che è stato procrastinato al termine dell’Europa League, su cui dirigenza e soprattutto squadra sono concentrati al massimo.