Kjaer: “Eriksen sebbene sia uno dei migliori, è pur sempre un ragazzo che pensa alla squadra”

0
30

Inter, il difensore del Milan Simon Kjaer durante la conferenza stampa di presentazione di Inghilterra-Danimarca ha voluto spendere delle bellissime parole per il suo compagno di Nazionale Christian Eriksen, che domani raggiungerà il traguardo delle 100 presenze

Eriksen
Christian Eriksen – Getty Images

INTER KJAER SU ERIKSEN/ Domani sera alle ore 20.45, la Danimarca di Christian Eriksen sfiderà allo stadio Wembley di Londra l’Inghilterra. Il difensore della squadra danese Simon Kjaer, durante la conferenza stampa di presentazione della partita che ha svolto accanto al suo compagno di squadra e giocatore nerazzurro, non ha lesinato elogi per l’ex Tottenham che raggiungerà le 100 presenze con la sua Nazionale proprio nell’incontro di domani. Queste le sue prime dichiarazioni: “Spero che Christian possa centrare questo record, ma dobbiamo guardare gara per gara e vedere fino a quando continuerà a giocare. Io non ho ancora intenzione di staccare la spina, per fare così tante presenze non basta solo un anno, ma ne servono molti. È una cosa molto lontana nel futuro, per questo serve fame, quindi spero che il caro amico accanto a me raggiunga questo obiettivo a un certo punto”. Per tutte le altre news sul calciomercato dei nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, ESCLUSIVO: uno svincolato per Conte

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, decisione presa | Via a fine stagione

Il difensore rossonero ha poi proseguito: “Penso di aver detto a Christian, quando aveva 75 partite con la Nazionale, che un giorno, quando avremo finito di giocare, potrò dire ai miei figli che ho giocato con Eriksen. Il modo in cui Christian vede il gioco non è da tutti. Potrei ancora essere sorpreso da un suo passaggio, ma dopo aver giocato così tanti anni con Christian, so che non c’è nulla di casuale in quello che fa. E’ un bravo ragazzo, umile. Sebbene sia uno dei migliori nella sua posizione, è pur sempre un ragazzo di Middelfart che pensa soprattutto alla squadra e a fare la differenza”.