Inter, Antonello: “Certi ingaggi sono insostenibili”. Poi ‘esalta’ Conte

0
299

Le dichiarazioni del CEO nerazzurro Alessandro Antonello sulla questione stipendi e Antonio Conte, il cui stipendio annuo ammonta a circa 12 milioni di euro

Alessandro Antonello (Getty Images)

“Nel 2019/2020 l’Inter stava seguendo una strategia che stava funzionando, allo stadio e con i ricavi commerciali in crescita, poi purtroppo il Covid-19 ha ha interrotto tutto. Ma la strategia a medio-lungo termine non è cambiata, continuiamo a seguire due parole chiavi: sostenibilità e a stabilità a livello sportivo ed economico”. Pensieri e parole di Alessandro Antonello nel suo intervento al ‘Corriere della Sera’. Il CEO ha parlato apertamente di taglio degli stipendi dei calciatori per impedire il disfacimento totale del sistema calcio: “Oggi certe cifre sono insostenibili. L’incidenza del costo del lavoro sul fatturato sfiora il 70/80%, è evidente che con questi dati nessuna industria possa reggere. Serve una riforma”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, post Conte | Spunta un nome clamoroso

Inter, Antonello: “Conte ha dato slancio ai risultati sportivi. Ecco il nostro obiettivo”

Calciomercato Inter
Antonio Conte (Getty Images)

Chiosa su Antonio Conte, il più pagato dei ‘dipendenti’ (circa 12 milioni a stagione): “Ha dato slancio ai risultati sportivi con il secondo posto in campionato e la finale di Europa League. Il nostro obiettivo resta quello di tornare ad essere uno dei club più importanti a livello europeo”. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Inter, Marotta chiude il primo acquisto di gennaio

Calciomercato Inter, Eriksen via a gennaio | Sarà scambio