Inter, attacchi e riflessioni | Cosa c’è di vero sulla cessione di Suning

0
213

Inter: non si placano voci sulla possibile cessione di Suning del club nerazzurro da qui in avanti. Scopriamo cosa c’è di vero

Inter
Jindong Zhang, patron dell’Inter (Getty Images)

Non solo la sconfitta contro la Sampdoria di ieri e l’infortunio di Danilo D’Ambrosio, anche le continue voci di cessione dell’Inter, da parte di Suning, non si vogliono proprio placare. Secondo il ‘Corriere dello Sport’, la prima ipotesi sarebbe quella di cedere il pacchetto di maggioranza del club. In questi giorni si starebbe valutando anche la vendita del 31,05% in possesso, attualmente, di LionRock Capital.

LEGGI ANCHE>>> Inter, comunicato UFFICIALE | Le condizioni di Danilo D’Ambrosio

Due fondi si sarebbero già fatti avanti. Il primo, proveniente dal Qatar, avrebbe effettuato due diligence, ma la valutazione di Suning (960 milioni di euro) è troppo alta considerando la proposta del fondo arabo decisamente inferiore. La seconda possibile soluzione, della quale ne ha parlato anche il ‘Sole24Ore’, è quella che conduce a BC Partners. Ci sarebbero stati già degli incontri fra le due parti con tanto di mediazione di Goldman Sachs. Ma cosa c’è di vero sulla cessione dei nerazzurri? Scopriamolo.

Inter, Bellinazzo spiega: “cessione Suning sarebbe suicidio dopo quanto investito”

Marco Bellinazzo, giornalista del ‘Sole24Ore’, esperto di economia nel mondo del calcio, ha provato a spiegare ai microfoni di ‘Radio Nerazzurra’ cosa sta realmente accadendo all’Inter che negli ultimi giorni è stata accerchiata da insistenti voci di cessione da parte di Suning:

Inter
Giuseppe Marotta Steven Zhang (Getty Images)

“Gli Zhang hanno avuto problemi di liquidità come tutte le grandi aziende mondiali, in particolare quelle che si basano sul commercio al dettaglio. E’ quasi normale ci siano quote di proprietà date in pegno a fronte di esborsi finanziari della controparte. Quello di cui c’è da preoccuparsi è la necessità di far quadrare i conti rispetto all’investimento da parte di Suning, che ha deciso di guardare al mercato come già aveva fatto con l’emissione dei bond. Sta cercando finanziamenti più convenienti di quelli attuali o addirittura un partner minoritario. Escludo possano esserci intenzioni di cessione di un asset su cui hanno investito 650 milioni e che deve dare frutti nei prossimi due-tre anni“.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, vice Lukaku | Nuovo nome dalla Premier

“Non penso vogliano scendere sotto il 51%, per cui credo verranno prese o da LionRock o dalla stessa Suning ma non in maniera così corposa. Altrimenti sarebbe un suicidio finanziario. al momento non è stata avviata alcuna trattativa. Quando si tratta è perché ci si siede in due al tavolo con un’esclusiva. Ad oggi non c’è nulla di questo. Faccio fatica a capire come si possa parlare in maniera superficiale di questi argomenti. Ognuno fa il suo lavoro ma le trattative finanziarie che hanno a che fare con i club non sono il calciomercato”.