Inter, parole al veleno di Cassano: “Eriksen, responsabilità di Marotta preso in giro da Conte”

0
807

Inter: anche Antonio Cassano si schiera dalla parte di Christian Eriksen spiegando che la responsabilità va divisa tra Conte e Marotta

Inter
Christian Eriksen (Getty Images)

Antonio Cassano, in diretta su Twitch sul canale ‘Bobo TV’, si è espresso sulla questione Christian Eriksen. Il calciatore danese, schierato nel ruolo di regista contro la Fiorentina in Coppa Italia, fino a qui in nerazzurro ha trovato non poche difficoltà ad inserirsi nel contesto interista e, nonostante la crisi economica dovuta al Covid-19, potrebbe lasciare la ‘Beneamata’ a gennaio. Per tutte le altre news clicca QUI. Cassano considera colpevoli per la gestione del fantasista ex Tottenham sia Marotta che Conte:

LEGGI ANCHE>>> Inter-Juventus, Sensi recupera: disponibile almeno per la panchina

“Eriksen? Secondo me Conte sta cercando il modo di avere un’ulteriore freccia al suo arco per sparare addosso al danese. Ci sono determinati allenatori che se ne approfittano dei bravi ragazzi, non so cosa sarebbe accaduto se fosse capitato a me essere messo dentro sempre alla fine delle partite. Christian è un grande professionista e una persona seria. Se ha sbagliato l’Inter a comprarlo? Io non posso pensare che Marotta, potendo prendere uno così a prezzo di saldo, debba dire no per colpa dell’allenatore“.

LEGGI ANCHE>>> Inter, Bastoni pronto per il derby e avverte: “Il mio futuro? Vedremo”

Inter
Eriksen (Getty Images)

“Da Guardiola a Zidane, chiunque avrebbe voluto Eriksen: siamo sicuri che Conte sia un grande allenatore? Con la qualità che ha l’Inter a centrocampo e con i 12 milioni che prende, non riesce a sfruttare Eriksen. Marotta? E’ stato lui a prenderlo quindi si deve assumere le responsabilità. Secondo me, Zhang è talmente avvelenato che se Conte non vince nulla a fine stagione va a casa. Ricordatevi che è stato accontentato in tutto, gli ha preso pure Barella per 50 milioni”.