Verboom: “Romelu è un’eccezione, si capiva dall’inizio che fosse superiore a tutti”

0
199

Inter, l’ex compagno di squadra nelle giovanili dell’Anderlecht Bryan Verboom ha dato la sua opinione sull’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku. Il cantrocampista dell’Aarau ha esaltato il suo ex compagno definendolo eccezionale e mostro

Inter
Romelu Lukaku (Getty Images)

INTER VERBOOM DICHIARAZIONI/ Il calciatore belga Bryan Verboom, che in questo momento gioca nell’Aarau, formazione svizzera che milita nella Challenge League, l’equivalente della nostra serie B, ha voluto dare un parere su alcuni suoi ex compagni allo Zulte Waregem come Thorgan Hazard e Souhaliho Meité e anche connazionali come l’attaccante dell’Inter. Sui due calciatori di Borussia M’Gladbach e Milan ha dichiarato: “Si vedeva che erano giocatori di alta qualità ma da lì a dire che li avremmo visti al top in Europa era difficile da prevedere. E sinceramente credo che loro stessi non ci abbiano pensato. Lo hanno fatto passo dopo passo. Thorgan al Gladbach ha dovuto prendersi n po’ di tempo per adattarsi. Souhaliho poi ha dovuto mettersi alla prova ovunque, tra Zulte, Monaco e Bordeaux; non è mai stato facile per lui”.

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Inter, non solo BC Partners: anche Interspac vuole fare la sua parte | I dettagli

LEGGI ANCHE >>> Eriksen per avere Torreira: nuova proposta di scambio

Per quanto riguarda Romelu Lukaku, con il quale giocò nelle giovanili dell’Anderlecht, ha detto: “Romelu è un’eccezione, si capiva dall’inizio che fosse superiore a tutti. Non sono molto sorpreso che sia arrivato all’Inter e faccia parte dei migliori attaccanti al mondo. Fa cose straordinarie, batte i record di Ronaldo. Ma la cosa non mi stupisce: è un mostro. Davvero un mostro“.