Calciomercato, non solo Benitez | Un altro ex Inter potrebbe sostituire Gattuso

0
3001

Calciomercato Inter: per sostituire Gennaro Gattuso al Napoli sarebbero pronti due ex allenatori nerazzurri. Di chi si tratta e i dettagli

Calciomercato Inter
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Altra sconfitta per il Napoli di Gennaro Gattuso (3-1 contro l’Atalanta) che sembra vivere un vero e proprio incubo a causa dei risultati che non arrivano più. L’ex allenatore del Milan potrebbe terminare la stagione in anticipo per volere del presidente dei partenopei Aurelio De Laurentiis. Saranno decisive le prossime settimane da questo punto di vista. Intanto, secondo ‘Calciomercato.it’, in pole per il dopo Gattuso ci sarebbero due ex interisti: Rafael Benitez e Luciano Spalletti.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, obiettivo terzino sinistro | Si riapre una vecchia pista

Calciomercato, due ex Inter potrebbero sostituire Gattuso: più Benitez di Spalletti

Come detto, De Laurentiis si sta tenendo in contatto con Rafael Benitez e Luciano Spalletti in caso ci fosse bisogno di un cambiamento immediato in panchina per il Napoli. L’allenatore spagnolo è libero ma dopo l’esperienza in Cina, grazie ad uno stipendio davvero importante, sta pensando di dedicarsi solamente alla sua famiglia. L’unico fattore che potrebbe smuoverlo, però, sarebbe un progetto che lo veda protagonista come manager ‘english style’, con una gestione dell’area tecnica e dei match gestita interamente da lui. Anche se, forse, è difficile che De Laurentiis scenda a determinate condizioni.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, obiettivo terzino sinistro | Si riapre una vecchia pista

Calciomercato Inter
Rafa Benitez (Getty Images)

Anche con Spalletti i contatti sono continui. Il tecnico toscano, però, non vorrebbe solamente fare da traghettatore fino al termine della stagione. Il suo obiettivo sarebbe quello di iniziare un vero e proprio progetto da protagonista. Ciò che complicherebbe le cose, sarebbe il contratto che lo lega ancora alla ‘beneamata’: il nativo di Certaldo non vuole perdere gli ultimi mesi di contratto che lo legano ai nerazzurri e, in assenza di un progetto a medio-lungo termine, sarebbe pronto a dire di no pure ad una delle realtà migliori della Serie A.