Inter-Lazio, Conte: “Grande forza mentale”. Poi ‘applaude’ Eriksen e Perisic

0
383

Le dichiarazioni rilasciate da Antonio Conte dopo il big match Inter-Lazio valevole per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A

Antonio Conte a Sky Sport

L’Inter coglie l’occasione regalatale dal Milan, Lazio al tappeto e primo posto in classifica a una settimana dal derby coi rossoneri. “Arrivare in testa alla classifica era un obiettivo che inseguivamo da tempo – ha esordito Conte al microfono di ‘Sky Sport’ – Ci siamo riusciti contro un’ottima squadra che veniva da sei vittorie consecutive, faccio i complimenti a Inzaghi. Stasera abbiamo dimostrato ancora una volta grande forza mentale, ma questo ora deve essere un punto di partenza e non di arrivo – ha aggiunto il tecnico nerazzurro – Arrivare al derby davanti è sicuramente un bene per noi, sarà una partita bella fra due squadre con ambizioni. Vogliamo puntare dritto all’obiettivo anche per rendere orgogliosi i nostri tifosi”. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, niente Inter: ha già firmato con un altro club

Inter-Lazio, Conte: “Lukaku fondamentale. Per Eriksen e Perisic il tempo è stato galantuomo”

Antonio Conte – Getty Images

LUKAKU – “Ha dato una grandissima risposta – ha evidenziato Conte – ma anche gli altri vedi Lautaro, Brozovic, Perisic… Diventa difficile non parlare bene di tutti, ma su Romelu c’era qualcuno che parlava di strascichi psicologici dopo il derby… Il ragazzo è a posto, ci sta poi attraversare dei cali di forma, stasera però è tornato sui suoi livelli. E’ fondamentale per noi“.

ERIKSEN – “Sta iniziando a capire cosa vogliamo da lui, questa è la strada. Tutti devono sentirsi protagonisti, anche chi ha recuperato adesso come Vecino. Le risposte arrivano da tutti, da Gagliardini a Perisic che ha fatto una partita notevole in ambedue le fasi. Se è da interno sinistro che mi aspetto il miglior Eriksen? Ha avuto dei problemi di ambientamento nel capire il calcio italiano, che è molto tattico, difficile – ha risposto l’allenatore interistaAdesso ha iniziato a entrare dentro determinate situazioni, abbiamo provato in tutte le maniere a inserirlo, cambiando pure sistema. Ora ha fatto un passo in avanti verso di noi, parla italiano che è un aspetto molto importante. Dà qualità, adesso ha una gamba più rabbiosa. Per me è un’opzione in più, sono più sereno a puntare su di lui”.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato Inter, rinnovo Lautaro: intesa di massima

PERISIC – “Il tempo è stato galantuomo, come per Eriksen. Con Ivan abbiamo lavorato sul ruolo, lui è un esterno d’attacco ma ora lavorandoci riesce a fare le due fasi nella maniera giusta. Secondo me può crescere ancora perché ha delle potenzialità che nemmeno lui conosce. E’ tornato qui mettendosi in discussione. Stasera in fase difensiva non ha sbagliato nulla stasera, insieme a Christian sta maturando molto ampliando il nostro ventaglio di soluzioni”.