Sonetti: “Walter Zenga l’ho preso giovanotto, poi riuscii a farlo andare all’Inter”

0
245

Inter, l’ex allenatore Nedo Sonetti ha compiuto oggi 80 anni e ha voluto ripercorrere la sua carriera prima come giocatore e poi come tecnico. Tra i tanti aneddoti e racconti ha voluto ricordare quando allenava Walter Zenga e Roberto Donadoni

Walter Zenga ai tempi dell’Inter

INTER SONETTI SU ZENGA/ L’ex allenatore Nedo Sonetti che oggi ha compiuto 80 anni è stato intervistato da TuttoMercatoWeb Radio, per ricordare la sua lunga carriera prima come calciatore tra serie B e serie C, anche se ha esordito in serie D e poi come allenatore tra serie A e serie B, dopo la gavetta iniziale nelle serie minori. L’ex tecnico, ha voluto ricordare due calciatori che hanno iniziato la loro carriera avendolo come allenatore e che, proprio grazie a lui, hanno poi spiccato il volo per una carriera eccezionale: Walter Zenga e Roberto Donadoni. Per tutte le altre news di calciomercato e non sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, niente addio a zero: accordo in chiusura

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, doppio ritorno in nerazzurro: le ultime

 

Sull’ex estremo difensore e ora allenatore, ha ricordato quando lo allenava alla Sambenedettese nelle stagioni 1980/81 e 1981/82 e ha detto: “Walter l’ho preso giovanotto, poi riuscii a farlo andare all’Inter, dove ha fatto una grande carriera”. Per quanto riguarda Roberto Donadoni, che l’ex tecnico ha allenato nell’Atalanta dal 1983 al 1986, ha spiegato: “Lo stesso è accaduto con Donadoni, che è diventato uno straordinario interprete del Milan di Sacchi“.