Inter-Atalanta 1-0 | Skriniar regala una vittoria pesante. Lautaro alla Eto’o, Conte torna a +6

0
691

Cronaca, tabellino, top e flop della sfida Inter-Atalanta in scena al ‘Meazza’ e valevole per la 26esima giornata del campionato di Serie A

Pagelle e tabellino Inter-Atalanta (Getty Images)

Un’Inter brutta, sporca e cattiva, ma anche cinica, fortunata e insuperabile dietro batte di misura una grande Atalanta tornando a +6 sul Milan e a +10 sulla Juventus. La ‘Dea’ detta legge al ‘Meazza’, ma la squadra di Conte tiene duro trovando a inizio primo tempo il gol della vittoria (settima consecutiva) con Skriniar. Un gol che pesa come un macigno perché in ballo stasera c’erano molto più di tre punti. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Inter, ESCLUSIVO ag.Kossounou: “E’ un difensore completo”. Poi ‘apre’ alla Serie A

Pagelle e tabellino Inter-Atalanta

TOP 

Skriniar – All’inizio Zapata lo mette in difficoltà, poi ne prende le misure siglando la rete del successo, di tre punti che davvero pesano come se fossero sei. I suoi compagni Bastoni e de Vrij non sono comunque stati da meno.

Perisic – Niente di trascendentale, ma risulta impeccabile sul piano della concentrazione e dell’abnegazione tutta per la squadra, per il risultato.

Lautaro – Quasi in versione Eto’o del Triplete, si sacrifica in maniera totale per la squadra rinunciando di fatto a fare l’attaccante. E’ il simbolo di questa vittoria.

FLOP

Vidal – Sbaglia molti passaggi, anche i più semplici, arrivando sempre in ritardo. Conte lo cambia giustamente all’inizio del secondo tempo, poco prima del gol di Skriniar.

Lukaku – Mangiato da Djimsiti, manca clamorosamente il possibile colpo del ko costringendo l’Inter a soffrire fino alla fine.

TABELLINO

Inter-Atalanta 1-0
53′ Skriniar

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi (84′ D’Ambrosio), Barella, Brozovic (76′ Gagliardini), Vidal (52′ Eriksen), Perisic (84′ Darmian); Lautaro (76′ Sanchez), Lukaku. All.: Conte.

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Romero, Djimsiti (80′ Palomino); Maehle, de Roon, Freuler (80′ Pasalic), Gosens; Pessina (72′ Miranchuk), Malinovskyi (45′ Ilicic); Zapata (69′ Muriel); All.: Gasperini.

Arbitro: Mariani di Aprilia
Var: Valeri
Ammoniti: Conte, Romero
Note: 1′ recupero pt; 4′ st