Torino-Inter 1-2 | Lautaro fa volare i nerazzurri. Sanchez inventa

0
362

Cronaca, tabellino, top e flop del match Torino-Inter andato in scena al Grande Olimpico e valevole per la 27esima giornata del campionato di Serie A

Torino-Inter 1-2 (Getty Images)

L’Inter vince anche in casa del Torino e vola momentaneamente a +9 sul Milan. Ottavo successo consecutivo, soffertissimo quanto quello con l’Atalanta di lunedì scorso, per la squadra di Conte (squalificato) sempre più lanciata verso lo scudetto. Decisivo il gran gol di Lautaro a cinque dal termine, sul perfetto cross di un Sanchez il cui ingresso (tardivo) è stato determinante. Bene anche Eriksen, importante nell’azione del rigore trasformato da Lukaku. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Inter, ESCLUSIVO ag.Kossounou: “E’ un difensore completo”. Poi ‘apre’ alla Serie A

Pagelle e tabellino Torino-Inter

TOP

Sanchez – Messo in campo troppo tardi, eppure il cileno riesce immediatamente a incidere sulla partita, sul risultato servendo a Lautaro un vero e proprio cioccolattino.

Lautaro – Nel primo tempo Izzo gli prende le misure, nel secondo esce fuori punendo proprio il centrale granata che prima lo atterra in area procurando il penalty poi trasformato da Lukaku e poi se lo perde sull’1-2.

Eriksen – Entra deciso ad alzare la qualità della manovra, dà il suo contributo pure in fase difensiva.

FLOP

Hakimi – Non ha le praterie e fa fatica. Troppo pigro in una partita in cui doveva avere senz’altro più coraggio nell’uno contro uno.

Lukaku – Non sbaglia dal dischetto, ma la prestazione è negativa quanto quella con l’Atalanta. Bremer ha vita facile.

Brozovic – Nella ripresa ha più libertà del primo, ma paradossalmente fa peggio. Tante scelte sbagliate, poco lucido.

TABELLINO

Torino-Inter 1-2
61′ Lukaku, 70′ Sanabria, 85′ Lautaro

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Vojvoda (89′ Gojak), Lukic, Mandragora, Baselli (49′ Linetty), Murru (67′ Ansaldi); Verdi (67′ Zaza), Sanabria (89′ Belotti). All.: Nicola

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Gagliardini (55′ Eriksen), Perisic (55′ Young); Lukaku, Lautaro (88′ Vecino). All.: Stellini

Arbitro: Valeri di Roma 2
Var: Fabbri
Ammoniti: Gagliardini
Note: 1′ recupero pt; 3′ recupero st