Calciomercato Inter, ‘colpo’ scudetto: resta e rinnova | I dettagli

0
492

Calciomercato Inter: uno scudetto da vincere e una storia da (ri)scrivere. I dettagli sulla permanenza di Antonio Conte in nerazzurro

Calciomercato Inter
Conte esulta coi suoi giocatori dopo il 3-1 di Lukaku alla Lazio (Getty Images)

La maggior parte dei meriti della grande crescita dell’Inter nelle ultime stagioni, vanno senza ombra di dubbio ad Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro, dopo un 2020 in cui sembrava dover lasciare Milano da un momento all’altro e le difficoltà riscontrate ad inizio stagione – tra ennesima eliminazione in Champions League e situazione economico-societaria di Suning, ndr – adesso sembra aver preso finalmente in mano la situazione. Proprio per questo, il tecnico leccese potrebbe rimanere alla ‘Beneamata’ anche dopo il 2022. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, soldi e scambio con Vecino | Novità tra i pali

Calciomercato Inter, Conte rimane anche dopo il 2022: i dettagli

Calciomercato Inter
Antonio Conte (Getty Images)

Antonio Conte all’Inter anche dopo il 2022. Questa l’indiscrezione riportata quest’oggi dalla ‘Gazzetta dello Sport’ che vede il tecnico leccese in nerazzurro anche dopo la prossima stagione, quando l’ex Chelsea andrà in scadenza di contratto. Questo grazie anche ai risultati raggiunti fino a qui in campionato, certo, fatto sta che dopo gli attriti dello scorso anno nessuna delle due parti ha la minima intenzione di chiudere un rapporto che sembra poter regalare molte soddisfazioni in futuro. In campionato, l’Inter è infatti ampiamente davanti a tutti con il sogno scudetto, che manca dal 2010, sempre più reale.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, assalto ad Hakimi | Offerta immediata per chiudere

L’obiettivo principale è quello di conquistare lo scudetto dopo 9 anni di dominio incontrastato e incontrastabile della Juventus e poi pensare a rinforzare la squadra – principalmente l’attacco, regalando a Conte il tanto agognato quarto attaccante da affiancare alle certezze Lukaku, Lautaro e Sanchez. Poi società e mister potranno parlare di futuro, con la volontà di fare bene, dopo tanti anni, anche in Champions League. Dopotutto, l’eliminazione ai gironi di quest’anno fa ancora male…