Fondo Pif: ecco cosa blocca la possibile trattativa per l’acquisizione della società nerazzurra

0
285

Inter, alcune delucidazioni sul fondo Pif uno dei possibili futuri proprietari della società nerazzurra qualora gli Zhang dopo aver vinto lo scudetto decidano di cedere il club milanese. La trattativa si è arenata per una regola che riguarda i rapporti con le banche

Inter
Nuovo logo (Inter)

INTER FONDO PIF PROBLEMA/ Almeno fino alla fine del campionato, la famiglia Zhang resterà proprietaria della società nerazzurra, poi probabilmente prenderanno in considerazione sia l’ipotesi di cedere la maggioranza del club o di proseguire comunque questa avventura, che sta iniziando a dare delle soddisfazioni. Il Sole 24ore, ha voluto dare alcune spiegazioni sulla situazione di uno dei maggiori interessati a subentrare agli imprenditori cinesi: il fondo arabo Pif. Come ha spiegato il giornale economico-finanziario, questo fondo non ha alcun problema politico-finanziario come sta avvenendo in Cina, ma è di carattere burocratico. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, obiettivo terzino sinistro: occhi in Serie B

La questione riguarda alcune regole delle banche europee e  nello specifico il trasferimento di capitali. Gli istituti di credito hanno bisogno di conoscere il nome del cliente, il termine inglese viene indicato con l’acronimo ‘Kyc’ che è l’abbreviativo di Know your customer. Questa regola il fondo Pif  fa fatica a rispettare proprio per la sua natura. Per questo per il momento la trattativa è in stand-by.