Skriniar: “Abbiamo imparato tanto da Conte”, poi un commento sul suo futuro

0
105

Inter: Milan Skriniar è tornato a parlare dei nerazzurri e del suo primo trofeo con un club da protagonista. Un commento anche sul suo futuro

Inter
Milan Skriniar (Getty Images)

Milan Skriniar è stato indubbiamente un grande protagonista della cavalcata scudetto dell’Inter di Antonio Conte. Oltre ad aver difeso egregiamente la retroguardia nerazzurra, il calciatore slovacco ha messo a segno anche gol pesanti come quello all’Atalanta e al Verona. Adesso prenderà parte con la Nazionale slovacca agli Europei che promettono di essere tanto speciali per lui e per i suoi compagni. Il suo futuro in nerazzurro, comunque, per sua stessa ammissione non è in bilico. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Inter, ecco il colpo di mercato sulla fascia | Ma non a destra: i dettagli

Inter, Skriniar: “Spalletti voleva vincere, Conte ce l’ha fatta. Io voglio rimanere e difendere lo Scudetto”

Inter
Skriniar e Handanovic (Getty Images)

Milan Skriniar, ai microfoni di ‘Futbal Pravda’ ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’Inter parlando dello scudetto, di Luciano Spalletti, di Antonio Conte e infine del suo futuro. Le sue parole:

“Conte ci ha pian piano instillato la sua visione del calcio. Noi giocatori lo abbiamo seguito, dando tutte le nostre forze per arrivare al risultato. Abbiamo vinto il titolo e anche con un grande vantaggio. Ovviamente anche Spalletti voleva vincere e ha dato il massimo, Conte ha però aggiunto qualcosa in più e ha avuto successo. Nel primo anno con lui abbiamo raggiunto la finale di Europa League, quest’anno abbiamo vinto lo scudetto. Ha svolto un ruolo significativo in questi successi”.

LEGGI ANCHE>>> Inter, da Emerson Royal a Kostic: le ultime sulle corsie esterne

“Addio Conte? Il fatto che se ne sia andato ha sorpreso me e credo anche i compagni con i quali ho parlato. L’ho scoperto solo dopo essere venuto in Slovacchia e ancora non ne conosco i motivi. Futuro? Voglio restare all’Inter e difendere lo scudetto in nerazzurro. Nelle prossime settimane comunque mi concentrerò sulle partite della Nazionale. Le voci di mercato non mi disturbano, non mi distraggono“.