Riprende quota un atalantino | La possibile offerta dell’Inter

0
4223

Per il dopo Hakimi torna in auge una pista che porta dritto in casa dell’Atalanta. L’Inter può offrire soldi e contropartita tecnica

I giocatori dell’Atalanta (Getty Images)

Adesso la priorità dell’Inter sono le corsie esterne. Per quella di destra, orfana di Hakimi andato al Psg per circa 70 milioni di euro bonus inclusi, resta davanti Bellerin dell’Arsenal (ma fin qui i ‘Gunners’ non hanno aperto al prestito) con Zappacosta prima alternativa. Stamane il ‘Corriere dello Sport’, però, parla di quotazioni in rialzo per Hans Hateboer, vecchio obiettivo di Piero Ausilio. Il 27enne olandese dell’Atalanta è reduce dall’ennesima stagione importante e per questo ha un costo di almeno 25 milioni di euro. Tradotto: strapparlo ai Percassi è al limite dell’impossibile vista la situazione economico-finanziaria della società targata Suning, anche se un tentativo potrebbe essere fatto lo stesso con la formula del prestito oneroso – sui 6-7 milioni – più diritto di riscatto (un obbligo ‘mascherato’ per esigenze di bilancio) intorno ai 18 milioni.

In alternativa la dirigenza interista potrebbe offrire 7-8 milioni più bonus e il cartellino di un giocatore: gli orobici potrebbero volere Dimarco, che però Marotta e soci preferirebbero nel caso cedere solo di fronte a una proposta cash, cioè in grado di garantire immediata liquidità, l’Inter offrire invece l’ex Gagliardini che ha una valutazione tra i 15 e i 18 milioni.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Perisic, 18 milioni per l’addio all’Inter

Calciomercato Inter, Gagliardini ‘sacrificabile’

Roberto Gagliardini (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo CLICCA QUI

Gagliardini è un giocatore che piace a Inzaghi, ma chiaramente è ‘sacrificabile’ di fronte a una proposta valida o per laterale dello spessore di Hateboer sul quale ci sono ovviamente tanti altri grandi club.