Non solo Lautaro, vogliono anche Brozovic | Doppio assalto

0
2483

Marcelo Brozovic è legato all’Inter fino al 2022, ma il Tottenham potrebbe provare un assalto per strapparlo al ribasso già da adesso

Marcelo Brozovic in azione (Getty Images)

Marcelo Brozovic è un vecchio pallino di Paratici sin dai tempi della Juventus. Il direttore generale dunque potrebbe avanzare un corteggiamento per portarlo oltremanica, dove lo aspetterebbe un Tottenham già pazzo per Lautaro Martinez. Sul croato la trattativa potrebbe rivelarsi tutt’altro che semplice, poiché l’Inter non ha alcuna intenzione di privarsene adesso. Simone Inzaghi gradisce la presenza di un centrocampista con le sue qualità. Tuttavia, c’è ancora qualche nodo da sbrogliare in termini contrattuali.

La non così lontana data di scadenza che lega Brozovic ai nerazzurri è giugno 2022 ed il calciatore non ha raggiunto alcun accordo sul rinnovo. Difatti chiederebbe un ingaggio più elevato (sui 6 milioni di euro a stagione) di quello che la dirigenza potrebbe offrirgli. L’unica strada percorribile per il Tottenham sarebbe quella di strapparlo al ribasso per 20-22 milioni di euro già da adesso, sbaragliando la concorrenza che punta alla formula del parametro zero la prossima estate. Attenzione, quindi, anche alla Juventus.

LEGGI ANCHE >>> Incertezza Lautaro | Ma spunta l’annuncio ai compagni

Calciomercato Inter, Lautaro-Brozovic: il Tottenham può provare il doppio ‘scippo’

Calciomercato Inter
Brozovic e Lautaro (Getty Images)

Oramai è palese che il Tottenham lanci profonde occhiate di interesse verso più di un calciatore di proprietà dell’Inter. Già durante la passata stagione gli Spurs avevano tentato l’affondo su Milan Skriniar, che però aveva dimostrato tutto il suo attaccamento al movimento nerazzurro rifiutando ogni avanche. Di questi tempi, invece, risuona fastidioso il nome di Lautaro Martinez, ultimo pupillo di una Lu-La già spezzata con l’addio di Lukaku. Per ultimo si aggiunge quello di Brozovic, sul quale aleggia però qualche incertezza. Decisivo per la trattativa potrebbe rivelarsi proprio il suo papà-agente, il quale ha programmato un incontro con la dirigenza interista per scoprire le carte del futuro del figlio nonché assistito.