Inter-Genoa, Inzaghi: “Concentrati al 100%. Lukaku voleva andare, per lo scudetto sono tranquillo”

0
336

Inter-Genoa: Inzaghi in conferenza stampa prima del match tra i nerazzurri e il Genoa risponde ai giornalisti alla vigilia del debutto in Serie A

Inter-Genoa
Simone Inzaghi in conferenza

Simone Inzaghi risponderà ai giornalisti in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie A Inter-Genoa. Il neotecnico nerazzurro debutterà con la sua nuova squadra allo stadio ‘San Siro’ alle ore 18.30 alla ricerca della prima vittoria in un campionato che vede tornare la ‘Beneamata’ sul campo da Campione d’Italia. Interlive farà la diretta testuale della conferenza.

Per tutte le altre news CLICCA QUI.

“Domani affronteremo una gara non semplice contro una squadra con un allenatore che riesce sempre a tirare fuori il massimo dai suoi. Dalla mia squadra voglio vedere i 45 giorni di preparazione fino all’ultimo minuto di partita. Gli obiettivi dell’Inter? Siamo ambiziosi. A me non piacciono i proclami, ma sono fiducioso per la gara di domani e per la stagione che ci attende. Tifosi preoccupati? Faremo di tutto per rassicurarli. Sappiamo che ci sono delle difficoltà, ma io sono fiducioso. L’obiettivo è solo il Genoa, sappiamo che ci manca ancora qualcosa ma sono contento di quanto fatto finora sul mercato. Sappiamo che ci sono state cessioni importanti tra cui quella inaspettata di Lukaku, ma sono arrivati giocatori importanti come Dzeko e Calhanoglu. Senza dimenticare giovani come Dimarco e Dumfries. Sarà difficile ma cercheremo di onorare lo scudetto sul petto. Stimoli? Quando sono arrivato sapevo che sarebbe stata una sfida ambiziosa. Adesso dobbiamo essere tutti uniti e motivati”.

LEGGI ANCHE>>> INTERLIVE | Contatti avviati per Thuram, il Borussia cede: i dettagli

Inter-genoa
Romelu Lukaku (Getty Images)

“Domani? Mancano Lautaro e Sanchez, ma ho a disposizione tanti validi giocatori. Scudetto, ci sono tante squadre attrezzate. Ripeto, non farò proclami ma sono fiducioso. Ho avuto la fortuna di allenare questi ragazzi e si sono allenati nel migliore dei modi. Daremo tutto per difendere lo scudetto, questo è certo. Prime partite semplici? Tutt’altro, dovremo fare attenzione. Il calendario è complicato per tutti. Siamo sfavoriti? Dopo le nostre perdite, è normale che gli altri dall’esterno ci vedano sfavoriti. Per quel che ho visto sul campo, però, sono molto tranquillo. Attacco? Per me conta solo il match con il Genoa, esordiamo contro una grande squadra in Serie A. Lukaku? Giocatore fondamentale, però quando un giocatore decide di andare via non si può fare nulla. Me lo ha detto chiaramente, non c’era niente da fare. Adesso arriverà un altro attaccante importante dopo Dzeko“.