Rivoluzione Inter, tre per tre | Chi parte e chi arriva: tutti i nomi

0
128

Tre i difensori con contratto in scadenza il prossimo giugno 2022, l’Inter deve correre ai ripari cercando soprattutto un valido centrale 

Calciomercato Inter
Beppe Marotta (Getty Images)

Nelle ultime settimane l’Inter ha fatto parlare di sé non soltanto per le operazioni di mercato in entrata e in uscita, ma anche per la questione rinnovi dei calciatori più rappresentativi della rosa campione d’Italia. Anche in questa circostanza, le operazioni di rinnovo non sono state svolte soltanto in chiave permanenza (logicamente non si può parlare di entrata, ndr) ma sono tutt’ora in svolgimento quelle in uscita: con ogni probabilità, infatti, Ranocchia, D’Ambrosio e Kolarov non rinnoveranno i rispettivi contratti in scadenza a giugno 2022. Questo comporterà una perdita di tre difensori da dover rimpiazzare con diligenza, pazienza e soprattutto intelligenza. La mossa più quotata è quella dell’accogliere il rientro di Vanheusden e Pirola alla base, ai quali però andrebbe affiancato un profilo di esperienza. In tal senso, tra quanto offrirebbe il mercato del reparto arretrato – i cui protagonisti sono Luiz Felipe, in procinto di rinnovare con la Lazio, Antonio Rüdiger e Andreas Christensen – va posta l’attenzione su Matthias Ginter. Per quest’ultimo l’Inter aveva lanciato una trattativa già un paio di anni fa, prima che si arenasse in seguito al rinnovo di contratto del difensore con il Borussia Mönchengladbach.

LEGGI ANCHE >>> Marotta punta la riserva di lusso | Colpo Inter e addio Juventus

LEGGI ANCHE >>> Inzaghi esulta, fissata la data | Ritorno eccellente in casa Inter

Calciomercato Inter, Ginter in pole tra i difensori a costo zero

Ginter del Borussia Moenchengladbach (Getty Images)

Ginter resta dunque l’obiettivo principale dell’Inter per puntellare una difesa che, per forza di cose, andrà scremandosi da sola. Il calciatore non dovrebbe rinnovare nuovamente il contratto con il M’gladbach come aveva fatto anni prima, così ci sarà strada spianata per raggiungere l’accordo già da gennaio coi nerazzurri speranzosi di chiudere positivamente il negoziato a costo zero la prossima sessione estiva di calciomercato.