Correa: “Da piccolo avevo questo sogno e tante cose mi hanno spinto a venire qui”

0
157

Inter, l’attaccante Joaquin Correa ha voluto dare le sue spiegazioni sulla scelta di venire a giocare nella squadra milanese e ha anche parlato del suo rapporto con Lautaro

Joaquin Correa © Getty Images

Oggi potrebbe essere la volta buona per i tifosi nerazzurri, di vedere giocare sin dal primo minuto contro il Bologna, la Co-La, la coppia Correa-Lautaro. In merito a questa ipotesi, l’ex calciatore della Lazio è stato intervistato da Sport Mediaset. Queste le sue parole: “Quando il mister deciderà, sarò pronto. Giocare a San Siro è stata una bellissima cosa, quando venivo qui e vedevo lo stadio mi faceva impazzire. Ora punto a giocare, fare bene e accontentare tutti. Sappiamo delle difficoltà della partita, se molliamo un centimetro te lo fanno pagare. Ma saremo al 100% per prenderci i tre punti”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Inter più italiana | Regalo gratis a Inzaghi

LEGGI ANCHE >>> Correa sull’Inter: “Un sogno che si avvera, cruciale la chiamata di Inzaghi”

Una delle motivazioni per cui il giovane calciatore è approdato volentieri all’Inter, è anche dovuta alla presenza del tecnico che lo ha allenato nella squadra capitolina e infatti ha spiegato: “Inzaghi quando eravamo alla Lazio mi ha aiutato tantissimo su tante cose. Sa cosa posso dargli e sa che sono disponibile al massimo. Voglio vincere”. Gli hanno domandato del sogno che aveva da ragazzo di fare un provino con la squadra milanese e lui ha ricordato: “Da piccolo avevo questo sogno e tante cose mi hanno spinto a venire qui”. L’ultima domanda, ha riguardato il suo rapporto con il connazionale e compagno di reparto e lui ha dichiarato in merito: “Ci troviamo alla grande, speriamo di continuare su questa squadra così come con gli altri compagni”.