Migliore in campo e da tempo nel mirino: problema ‘prezzo’

0
126

L’Inter targata Conte pensò a lui nello scorso calciomercato di gennaio. Continua a piacere, ma adesso il prezzo si è alzato. Ecco tutti i dettagli

I giocatori dell’Atalanta dopo il pari con l’Inter (Getty Images)

Inter-Atalanta è stata una partita spettacolare ed è finita con un pareggio probabilmente giusto che, però, a conti fatti scontenta entrambe le squadre. Difficile dire chi sia stato il peggiore in campo, mentre per quanto riguarda il migliore non ci sono dubbi: Ruslan Malinovskyi. Imprendibile per Brozovic e vera ‘arma’ tattica di Gasperini, l’ucraino ha siglato la rete del momentaneo 1-1 con un mancino da fuori imparabile per Handanovic. Il ventottenne è maturato molto negli ultimi mesi e piace da tempo ad Ausilio. Nel gennaio di un anno fa i nerazzurri pensarono (anche) a lui per rinforzare il centrocampo, in previsione della partenza – al tempo quasi certa – di Christian Eriksen.

Non è escluso che l’ex Genk possa ridiventare un obiettivo sensibile del club di viale della Liberazione, anche se in tal caso lo stesso si troverebbe di fronte un grosso ostacolo, il prezzo del cartellino.

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo ‘inguaia’ l’Inter: 110 milioni di euro

Calciomercato Inter, Malinovskyi a peso d’oro

Il mancino di Malinovskyi che batte Handanovic (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo CLICCA QUI

Un anno fa Malinovskyi trovava poco spazio ed era forse prendibile versando 25 milioni nelle casse della società di Percassi. Ora è invece un punto fermo della formazione di Gasperini, nonché uno dei più determinanti, per questo ne servirebbero almeno 38-40. Cioè una cifra fuori portata per l’attuale Inter, come per tutti i club di Serie A.