Ritorno di fiamma per Brozovic: la ‘mossa’ che può fregare l’Inter

0
227

Marcelo Brozovic resta al centro delle voci di calciomercato visto che il suo contratto con l’Inter è ancora in scadenza a giugno 2022

Marcelo Brozovic (Getty Images)

Prima di Sassuolo-Inter Marotta ha detto apertamente che assieme ad Ausilio è al lavoro per i rinnovi contrattuali. Il più spinoso è sicuramente quello di Brozovic, dato che il centrocampista croato è in scadenza a giugno 2022 e un accordo fra le parti sembra essere ancora lontano. Il classe ’92, faro della squadra di Inzaghi, vorrebbe sui 5-6 milioni di euro netti, mentre il club nerazzurro non andare oltre i 5 milioni bonus inclusi. Possibile un accordo a metà strada, a 5 netti che è poi quanto prende Calhanoglu. La trattativa è comunque complessa, con l’ex Dinamo Zagabria che fa ovviamente gola a tanti club dato che dall’inizio del prossimo anno sarebbe ingaggiabile a parametro zero.

Tra questi il Tottenham dell’ex Juve Fabio Paratici e la stessa Juventus. Occhio inoltre al Paris Saint-Germain dell’ex interista Leonardo. La pista che conduce a Parigi è stata rilanciata stamane da ‘La Gazzetta dello Sport’ e ha senz’altro delle fondamenta, considerato che il 28enne è stato vicino ai transalpini un anno fa nell’ambito di uno scambio, poi naufragato, con Paredes.

LEGGI ANCHE >>> L’accordo è stato raggiunto: all’Inter da luglio 2022

Calciomercato Inter, il Psg può battere tutti per Brozovic (a zero)

Brozovic in azione (Getty Images)

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo CLICCA QUI

In questi anni, specie nella passata estate, il Psg ci ha abituato a grandi colpi a zero grazie a offerte in grado di sbaragliare in un sol colpo la concorrenza. Ecco perché non ci sorprenderebbe una proposta importante per Brozovic, diciamo anche superiore alle sue ‘pretese’ – per esempio da 7 milioni netti per quattro anni, qualcosa come complessivi 28 milioni di euro – che naturalmente metterebbe immediatamente l’Inter spalle al muro. Il tutto nonostante i buoni rapporti, vedi l’affare Hakimi, che intercorrono fra le due dirigenze…