Si è inserita la Juventus: ecco come può battere l’Inter

0
204

L’Inter potrebbe essere scavalcata a sorpresa dalla Juventus, a caccia dello stesso difensore. Questo l’intreccio col Torino

Calciomercato Inter
Nedved e Marotta (Getty Images)

Gleison Bremer è un difensore in forte crescita, cosa che ha confermato con una attenta prestazione nel corso dello scorso derby di Torino contro la Juventus. L’Inter lo segue in chiave futura per mettere il sigillo ad un reparto difensivo incredibilmente roccioso, ma non è l’unico top club. Dietro al calciatore, infatti, c’è la fila del Liverpool ma anche della stessa Juventus. Come riporta ‘Tuttosport’, non soltanto ha impressionato mister Allegri ma i due club, nonostante la sentita rivalità cittadina, conservano buoni rapporti che potrebbero fruttare qualcosa di positivo. Nella testa dei bianconeri c’è infatti l’idea di uno scambio un po’ anticonvenzionale: Bremer in cambio di uno sconto sul riscatto di Mandragora, centrocampista in prestito al Torino di proprietà proprio della Juventus. Secondo quanto stipulato nel contratto di quest’ultimo, il diritto di riscatto è fissato a 14 milioni di euro da corrispondere entro il 30 giugno 2022. Scatterebbe invece l’obbligo nel caso in cui venissero raggiunti determinati obiettivi stagionali sul campo per un corrispettivo di 9 milioni di euro scaglionabili in quattro tranche. Un solo milione di euro il massimo incremento raggiungibile sulla base di questa somma, qualora venissero raggiunti ulteriori obiettivi prefissati. La Juventus, quindi, potrebbe decidere di modificare qualche clausola per venire incontro alle esigenze del Torino e dare un impulso al trasferimento di Bremer.

LEGGI ANCHE >>> Sanchez, aria di addio: il bilancio dei suoi due anni all’Inter

Calciomercato, Juventus in pole per Bremer con l’Inter che insegue

Bremer © Getty Images

Questo intreccio di mercato tra Juventus e Torino per Bremer, includendo Mandragora come spartiacque, complicherebbe non poco le intenzioni dell’Inter di affondare il colpo per il difensore brasiliano. Le alternative per i nerazzurri di certo non mancano, primo fra tutti Ginter del Borussia Monchengladbach, ma non ci si vuole fermare così in superficie. Si attendono dunque ulteriori risvolti sulla vicenda.