Carnevali blinda i suoi pupilli: niente Inter a gennaio

0
73

Giovanni Carnevali si è espresso con decisione in merito all’interessamento dell’Inter e di altri club di due calciatori in forze al Sassuolo

Calciomercato Inter
Gianluca Scamacca (Getty Images)

Il dirigente del Sassuolo Giovanni Carnevali ha voluto mettere in chiaro la posizione del club in merito alle forti voci di un interessamento da parte dell’Inter su Giacomo Raspadori e Gianluca Scamacca, dichiarando: “Non abbiamo aperto alcuna porta ai nerazzurri nella scorsa sessione di mercato, non lo faremo neppure a gennaio. Apprezziamo l’interesse ma c’è ogni volontà di trattenere i due calciatori con noi. Giugno è ancora molto lontano e non stiamo qui a pensare troppo oltre, ma certamente teniamo in considerazione anche il profilo economico”. Non ci sono dunque possibilità di vedere nessuno dei due giovani talenti vestire non soltanto la maglia dell’Inter ma di qualsiasi altro club che ha puntato il mirino su di loro. Ci sarà da attendere almeno la prossima estate.

LEGGI ANCHE >>> Colpo low cost senza rinnovo: torna una vecchia fiamma

LEGGI ANCHE >>> Bollettino di calciomercato: tre difensori in ballottaggio per Inzaghi

Calciomercato, quanto servono Raspadori e Scamacca all’Inter

Calciomercato Inter
Giacomo Raspadori (Getty Images)

In questa precisa fase di campionato, l’Inter non pare nutrire grossi problemi nel reparto offensivo con Dzeko e Lautaro Martinez sempre pronti a dare il loro contributo segnando gol a raffica. Qualche dubbio nasce nel momento in cui, come nel caso della sosta per gli impegni internazionali con le rispettive rappresentative, i calciatori sudamericani non fanno in tempo a rientrare in Italia prima dei successivi incontri di campionato. L’Inter, va ricordato, vanta Correa e Sanchez. Qui nasce l’esigenza di trovare almeno un’altra punta, possibilmente giovane e promettente come Raspadori o Scamacca da poter un giorno non molto lontano prendere il posto del bosniaco, che possa in breve tempo accrescere le risorse in mano ad Inzaghi ed offrirgli più alternative nel ruolo.