Dzeko contro la Lazio, 14 precedenti: spesso è stato decisivo

0
88

Sono quattordici le gare giocate da Dzeko contro la Lazio da quando è in Italia, in più di una occasione ha dato l’apporto giusto

Inter
Edin Dzeko con la maglia della Roma e la fascia da capitano (Getty Images)

Edin Dzeko è approdato su suolo italiano nella ormai lontana stagione 2015/2016 con la maglia della Roma e in entrambi i derby della Capitale di quell’anno ha lasciato la sua firma con un gol. Da allora è rimasto a secco di bottini personali fino alla giornata di ritorno della stagione 2019/2020 quando, da capitano, ha sbloccato la partita che poi è terminata con un prezioso pareggio. Quel che più conta, tuttavia, è l’aver dato il contributo al raggiungimento di una serie di risultati utili giocando sempre 90 minuti in tutto quell’arco temporale. Ha infine salutato il derby coi giallorossi con un assist giunto al 42′ per Mhkitaryan nella gara di ritorno dell’ultima stagione 2020/2021 vinta col punteggio di 2-0. Nel complesso, il bosniaco ha registrato 14 presenze (inclusa la Coppa Italia) con 3 reti e un assist all’attivo. Di certo non tanto quanto ha saputo fare contro Sampdoria, Atalanta e Bologna, sue prede preferite (7 reti); neppure tanto capace come contro il Manchester United ai tempi del City, quando in appena 11 presenze mise a segno 9 reti. Ciononostante, Edin Dzeko con la maglia della Roma si è sempre fatto trovare pronto tanto che le vittorie ottenute sono state 7. Spesso gli uomini decisivi sono proprio quelli che da ‘fantasmi’ fanno sentire la loro presenza.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, dalla Juventus all’Inter a zero | Allegri è decisivo

LEGGI ANCHE >>> Perdite record e un solo bond shock: Le ultime sulle finanze dell’Inter

Lazio-Inter, sfida tra bomber di razza

Inter
Dzeko e Vidal (Getty Images)

La sfida tra Lazio e Inter non è soltanto sinonimo di spettacolo fra due tra i club più in forma degli ultimi anni, non a caso allenati entrambi in momenti storici diversi da Simone Inzaghi. La sfida si addentra anche fra i bomber che le compongono: da un lato Dzeko e Lautaro, ormai complici perfetti, e Ciro Immobile dall’altro. Si spera, infatti, Maurizio Sarri possa recuperare il suo attaccante per giocare ad armi pari.