Inter-Juve, Serena: “Sono rimasto legato ad entrambe le squadre. Per me è una partita da tripla”

0
33

Inter-Juve, un salomonico Aldo Serena ha dato la sua opinione sulla sfida del Meazza e ha indicato anche il giocatore nerazzurro più importante

Serena

Domani sera allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, Inter e Juve chiuderanno la nona giornata del campionato di serie A. L’ex calciatore di entrambe le squadre Aldo Serena, oltre che di entrambi i club di Milano e Torino, è stato intervistato da TuttoJuve.com per un parere sulla partita. Ecco le sue prime dichiarazioni: “Questo è un incontro che riserva sempre alti contenuti tecnici, fisici ed anche emotivi. Ciò che non è mai venuto a mancare, anche se a volte non è stata bellissima da vedere, è lo spettacolo, perché sono sempre state sfide combattute. I due allenatori hanno portato pragmatismo, specialmente la Juventus che è più organizzata dal punto di vista difensivo ed è meno frivola. Con Simone Inzaghi, invece, l’Inter è più votata all’attacco, ma non credo giocherà come con lo Sheriff. Me l’aspetto più equilibrata, per questo cercherà di non concedere spazi agli avversari”. Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI

 

L’ex attaccante, ha già inquadrato quale sarà il giocatore decisivo per la squadra di Simone Inzaghi e infatti ha detto: “Edin Dzeko si è ambientato bene, esperto e molto intelligente, la cui età è un punto di domanda e questo un po’ lo condizionerebbe sotto il punto di vista della continuità. D’altronde c’è anche Lautaro, che lotta e garantisce grande pericolosità lì davanti”. Naturalmente, gli hanno domandato un pronostico ma lui ha preferito rimanere sul vago e ha risposto: “Difficile, sono rimasto legato ad entrambe le squadre. Per me è una partita da tripla“.