Milan-Inter, Inzaghi: “Derby conta per classifica e morale, siamo pronti”

0
53

Simone Inzaghi nutre fiducia nell’Inter alla vigilia del derby contro il Milan, tanta scelta a centrocampo e vittoria necessaria

A seguire le dichiarazioni del tecnico Simone Inzaghi in vista del sentito derby di Milano tra Milan e Inter valevole per la dodicesima giornata di Serie A, nella conferenza stampa tenutasi al Suning Training Centre di Appiano Gentile. C’è estrema concentrazione e desiderio di fare punti non solo per la classifica ma anche per il morale dell’interno mondo nerazzurro.

Simone Inzaghi in conferenza stampa

DERBY – “La partita di domani è fondamentale, serve fare risultato. Ci faremo trovare pronti”.

SVOLTA MENTALE – “Nelle ultime uscite non ci siamo snaturati, abbiamo giocato un gran calcio. Abbiamo creato tanto e fatto gol. In fase difensiva abbiamo lavorato meglio, in maniera più compatta. A partire dalla gara contro la Juve abbiamo concesso sempre meno”.

NUOVE EMOZIONI – “Questo è il mio primo derby a Milano, c’è grande attesa non solo per me ma per tutti i tifosi. Loro ci seguono in massa, anche nelle trasferte. Soffriremo insieme”.

CENTROCAMPO – “Mancano ancora l’allenamento di oggi e la rifinitura di domani mattina ma a centrocampo ho ottime risposte. Calha ha fatto una grande partita contro l’Udinese, Vidal necessario in Champions. Bene anche Gagliardini e Vecino, nonostante gli acciacchi. Anche Sensi sta tornando ai suoi livelli, meriterebbe più spazio. C’è grande competizione, deciderò quando avrò maggiori conferme”.

CLASSIFICA – “La classifica va guardata con attenzione ma nei derby è sempre difficile da considerare. Bisogna mettere testa e cuore sia in attacco che in difesa, valorizzare entrambe le fasi. Giocheremo a viso aperto contro un Milan che merita il primato, così come il Napoli”.

PUNTI DI FORZA – “Il Milan segna e non concede nulla. Ha grande mobilità, i calciatori si conoscono bene dopo tanti anni di gioco insieme. Noi siamo il miglior attacco, abbiamo grandi chance di fare risultato”.

RINNOVI – “Ho la fortuna di avere una dirigenza alle spalle sempre presente. Ci sono state cessioni importanti e necessarie, ma è stato aggiunto anche qualche elemento forte. I rinnovi di Lautaro e Barella sono essenziali, si lavora sugli altri. Non bado troppo a queste cose, preferisco parlare sul campo”.

PUNTI IN BALLO – “Sono passate solo 11 partite ma abbiamo un ritardo di 7 punti dalle teste di serie che vogliamo colmare. Da qui alla fine manca tantissimo, ma domani è certamente un impegno importante ai fini della classifica e del morale”

Termina qui la diretta testuale della conferenza stampa.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, assalto a Skriniar | Cash più l’ex obiettivo

LEGGI ANCHE >>> Derby senza esclusione di colpi, le strategie in Milan-Inter