Correa allo scoperto: “Ecco cosa servirà contro la Roma”. Poi ‘esalta’ Inzaghi

0
101

Correa è sbarcato all’Inter nello scorso calciomercato estivo per 30 milioni di euro più bonus con la formula del prestito oneroso più obbligo di riscatto

“Questa estate volevo solo l’Inter“. Lo ha detto Joaquin Correa nell’intervista al ‘Corriere dello Sport’. “Tanti giocatori nerazzurri mi hanno scritto per convincermi a venire qui – ha aggiunto l’attaccante argentino, che ha avuto un avvio altalenante anche a causa di qualche problema fisico – Chi mi ha tormentato di più? Lautaro già quando eravamo insieme in Copa America, poi hanno iniziato Vidal e Calhanoglu“.

LEGGI ANCHE >>> INTERLIVE | Brozovic ad altezza Lautaro: il rinnovo ora è vicino

Correa: “Inzaghi un grande allenatore. Con la Roma servirà giocare da Inter, l’obiettivo è lo scudetto”

Joaquin Correa ©LaPresse

INZAGHI – “Avevo altre soluzioni, ma ho fortemente voluto lavorare di nuovo con lui. E’ un grande allenatore, uno ambizioso che ti fa stare bene. E’ perfetto per l’Inter”.

OBIETTIVI – “Voglio lo scudetto, la seconda stella. Meritiamo di essere lì in alto in classifica e possiamo restarci perché stiamo crescendo. Champions? Vorrei tanto alzarla anch’io. Insieme alla Coppa del Mondo, è il sogno della mia carriera”.

ROMA E MOURINHO – “Fanno meno paura senza Abraham e Pellegrini? Di giocatori forti ne hanno tanti. Batterla non sarà semplice, ma resto convinto che con le nostre armi possiamo mettere in difficoltà i giallorossi. Bisognerà essere concentrati e giocare da Inter. Mourinho è un grande tecnico, tutti gli interisti hanno un ricordo eccezionale della sua esperienza qui”.