Calciomercato Inter, da Brozovic a Skriniar e Perisic: il punto sui rinnovi

0
1728

L’Inter lavora per chiudere i rinnovi di cinque profili diversi, ciascuno con le proprie difficoltà e gli appigli giusti

Acquisti e cessioni sono i due elementi principali a cui un club deve badare non appena si aprono le porte della delicata fase di calciomercato, ma ugual importanza riveste la questione rinnovi: blindare gli imprescindibili è spesso persino più cruciale per tenere alto il benessere complessivo di un gruppo già solido e formato.

Skriniar
Skriniar, a sinistra, festeggia col compagno di squadra Brozovic ©LaPresse

Sul taccuino di Marotta e Ausilio, in una pagina appositamente dedicata, spicca il nome di Marcelo Brozović. Per il centrocampista croato, fulcro del gioco di Inzaghi, la firma è in dirittura d’arrivo. L’accordo converge verso i 6,5 milioni di euro a stagione fino al 2024. A seguirlo a ruota ci potrebbe essere il suo compagno di nazionale, Ivan Perisic. Per l’esterno sinistro però il discorso è leggermente meno avanzato e decisamente più contorto, per via di una diversità di vedute sulle cifre dell’eventuale accordo: 3 milioni di euro offerti contro i 6 richiesti. Chissà che non sia proprio l’inserimento di un terzo litigante a smuovere le acque verso una soluzione che accontenti entrambe le parti.

LEGGI ANCHE >>> Sempre Lukaku: “Dispiaciuto per Conte ma fiducioso di Inzaghi, se tornassi in Italia…”

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, è arrivato il sì di Insigne: i dettagli

Calciomercato Inter, rinnovi in stallo dalla ‘cintura’ in giù

Simone Inzaghi si complimenta con de Vrij e Skriniar (Getty Images)

In quanto a Skriniar, altro elemento prioritario della rosa, c’è ancora tempo per venirsi incontro nel migliore dei modi. Si potrebbe trattare per un ingaggio da 4 milioni di euro più eventuali bonus. Completo stallo per l’altro difensore centrale del magico trio, l’olandese de Vrij. Il suo agente Raiola vorrebbe ben più dei 4,5 milioni precedentemente offerti dal club nerazzurro. In fase di definizione infine il futuro del portiere Samir Handanovic che potrebbe perdere l’esclusività della porta nerazzurra venendo scalzato dall’entrante Onana, diventando quindi suo vice sulla base di una riduzione d’ingaggio a 2 milioni a stagione per un solo altro anno. A lui la scelta definitiva.