Supercoppa, Handanovic: “Juventus da rispettare, quanto al mio futuro…”

0
176

Le parole del portiere dell’Inter Samir Handanovic alla vigilia della sentita finale di Supercoppa italiana tra Inter e Juventus, una dichiarazione sul suo futuro

Nel corso della consueta conferenza stampa pre partita a cui ha partecipato il tecnico Simone Inzaghi è intervenuto anche il portiere nonché capitano Samir Handanovic, spendendo qualche parola sula finale di Supercoppa Inter-Juventus ed il proprio futuro con la maglia nerazzurra.

Handanovic
Samir Handanovic ©LaPresse

“Il derby d’Italia contro la Juventus è una partita sentitissima, l’affronteremo con lo spirito che ci ha contraddistinti in questi mesi. Non essendo una partita come le altre mi aspetto un avversario piuttosto concentrato, come del resto lo è sempre stato contro di noi. Condivido le parole del mister, non c’è una squadra favorita” commenta Handanovic. Per il numero 1 dell’Inter questa vittoria sancirebbe l’ennesimo grande traguardo di una brillante carriera vissuta da protagonista, ruolo che potrebbe presto essere tolto da Andre Onana in arrivo dall’Ajax: “Un po’ di competizione in rosa è sempre una buona cosa, aiuta a crescere e migliorare. L’importante è credere in sé stessi. Ora però non sto facendo programmi futuri da qui a sei mesi, vivo alla giornata”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, rottura e doppio rifiuto: aspetta l’Inter (o il Milan)

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, 48 milioni di euro | E’ fatta: annuncio a breve

Handanovic: “Gli errori sono collettivi, fanno parte del gioco”

Samir Handanovic ©LaPresse

In merito agli errori difensivi nell’ultima di campionato contro la Lazio il portiere conclude: “Quando l’Inter non subisce gol è merito dei difensori, quando accade il contrario invece è solo colpa di Handanovic. La realtà è che sul gol di Immobile c’è stato un errore di valutazione dell’intero reparto, me compreso; anche questo fa parte del gioco. Noi cerchiamo di fare del nostro meglio per limitare questi errori il più possibile”.