Marotta non smentisce, Dybala si può: investimento da capogiro

0
332

Marotta parla di occasione e conferma almeno in parte il tentativo dell’Inter per Paulo Dybala, il cui rinnovo con la Juventus si è fatto molto complicato

Marotta chiude e poi apre a Dybala nell’intervento a ‘Dazn’ antecedente ad Atalanta-Inter. In buona sostanza, traducendo dal ‘marottese’, l’Amministratore delegato nerazzurro conferma (in parte almeno) i rumors di calciomercato che parlano di un tentativo concreto per l’argentino in scadenza e in rotta con la Juventus.

Calciomercato Inter, Marotta all'assalto di Dybala
Paulo Dybala ©LaPresse

Marotta aveva risposto più o meno allo stesso modo qualche mese fa in merito all’ingaggio a zero di Onana. E sappiamo poi com’è finita, con il portiere camerunense che ha già effettuato le visite mediche a Milano legandosi all’Inter per le prossime cinque stagioni.

Dybala, ricordiamolo, è un ‘pallino’ dell’Ad interista. Fu lui in prima persona, nell’estate 2015, a strapparlo al Palermo per portarlo a Torino vincendo la concorrenza proprio dell’Inter. Zamparini, presidente di allora dei rosanero, ottenne un assegno di circa 40 milioni di euro.

‘Mi porti ovunque dovesse andare’, questo più o meno il testo del messaggio che il classe ’93 di Rosario inviò a Marotta quando venne fatto fuori da Andrea Agnelli, a conferma del grande legame e feeling esistenti tra i due.

LEGGI ANCHE >>> Dybala all’Inter: i pro e i contro di un affare pazzesco

Calciomercato Inter, 75 milioni per Dybala

Calciomercato Inter, Marotta all'assalto di Dybala
Dybala e Marotta ©LaPresse

Dybala è molto più di una tenzione per l’Inter, lo stesso dicasi per l’argentino andato allo scontro sabato dopo il gol e al termine del match contro l’Udinese. Dall’esultanza con sguardo infuocato diretto alla tribuna, in direzione Arrivabene che ormai lo ha preso di mira da diverse settimane, fino a “Io non devo dimostrare nulla a nessuno” diretta sempre all’Ad bianconero.

La Juve ha rinviato il discorso rinnovo a febbraio, se non addirittura a marzo/aprile e ora l’intesa trovata ad ottobre – contratto quinquennale da 8 milioni a stagione più bonus per arrivare a sfiorare i 10 milioni – rischia concretamente di saltare o di essere rivisitata al ribasso. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, l’Inter ha già fatto sapere al numero dieci di essere pronta a fargli sottoscrivere un contratto di 7,5 milioni l’anno fino al 2027. L’impegno al lordo per i nerazzurri sarebbe di circa 75 milioni di euro.