Kostic è il vice (ed erede) ideale di Perisic: perché è la scelta dell’Inter

0
74

L’esterno in uscita dall’Eintracht Francoforte ha convinto Inzaghi che lo vorrebbe alternare a Perisic sulla corsia di sinistra

Come già confermato da ‘interlive‘ la scorsa settimana e ribadito quest’oggi da ‘La Gazzetta dello Sport’, l’Inter è fortemente interessata al profilo dell’esterno sinistro Filip Kostic di proprietà dell’Eintracht Francoforte tanto da reputarlo l’obiettivo principale da raggiungere il prima possibile a prescindere dalle decisioni future di Ivan Perisic.

Filip Kostic ©LaPresse

Sia nel caso in cui il croato dovesse rinnovare e restare in nerazzurro, presumibilmente per una sola altra stagione ancora, oppure nel caso in cui dovesse lasciare il progetto dopo annate di grandi soddisfazioni, il profilo di Kostic sarebbe parimenti utile da vice o erede per la corsia di sinistra. Una zona di campo estremamente cara ad Inzaghi, da salvaguardare con attenzione. Nel corso di questa stagione, il ventinovenne serbo ha calcato 17 volte i campi di Bundesliga collezionando 3 reti e 7 assist. Ancor più prezioso il suo apporto in Europa League, dove in 5 partite ha offerto ai propri compagni 3 occasioni poi battute a rete.

Kostic all’Inter per dare qualità, condizioni favorevoli

Inter, è caccia al vice-Perisic: quattro i possibili indiziati
Filip Kostic ©LaPresse

Quanto detto potrebbe già essere sufficiente a delineare il suo profilo come il migliore in circolazione, per numeri e similitudini, per il centrocampo del futuro dell’Inter. Ma non solo. Anche le condizioni economiche, poste dalla sua entourage e dalla dirigenza del club tedesco d’appartenenza, sembrano trovare numerosi punti d’accordo con il club milanese per un eventuale trasferimento. Una nota, questa, da non sottovalutare. Specialmente per la situazione economico-finanzaria un po’ ballerina di una società che non vuole rinunciare alla sostanza.