Inter, vertice tra Inzaghi e la dirigenza: l’attaccante a costo zero

0
768

Non solo un vice Perisic, Simone Inzaghi vuole anche un attaccante visto l’infortunio di Correa. Al momento è sfida a due

Domani, se non già oggi Inzaghi incontrerà la dirigenza per fare il punto a una settimana dalla chiusura del calciomercato. Le richieste del tecnico ormai sono note: un vice Perisic, conseguenziale alla risoluzione di Kolarov, e un attaccante.

Inzaghi ©LaPresse

Inzaghi vuole che venga rinforzato il reparto avanzato considerato l’infortunio di Correa. L’argentino starà fuori per circa un mese.

L’Inter sembra disposta ad accontentarlo, senza però la possibilità di fare un investimento importante visto che il budget per questa sessione è pari a zero.

Al momento i nomi ‘forti’ sono essenzialmente due: Felipe Caicedo, probabilmente il preferito di Inzaghi dato che lo ha allenato alla Lazio e nome offerto alla dirigenza dal suo agente Matteo Materazzi, ed Eddie Salcedo di ritorno dal prestito allo Spezia dove ha trovato pochissimo spazio.

Calciomercato Inter, Caicedo senza spendere un euro: ecco come

Caicedo del Genoa ©LaPresse

Caicedo viene da una prima parte d’annata al Genoa molto deludente (appena 1 gol realizzato), a causa principalmente di guai fisici. Coi liguri ha firmato l’estate scorsa un contratto triennale a cifre importanti, parliamo di 2,3-2,5 milioni di euro netti. Al club ligure non dispiacerebbe liberarsene, ma come detto l’Inter non ha intenzione e non può spendere nemmeno un euro. A maggior ragione per un giocatore di 33 anni fragile fisicamente.

L’affare può andare in porto se il Genoa lo concede in prestito oppure se l’ecuadoregno dovesse diventare un free agent risolvendo il contratto coi liguri. La terza via è quella di uno scambio, anche di prestiti con magari lo stesso Salcedo, prodotto del vivaio proprio del ‘Grifone’.