Bye bye Inter, la destinazione è un’altra: due strade in Serie A

0
252

L’Inter a gennaio ha sistemato definitivamente la corsia di sinistra con l’arrivo dall’Atalanta di Robin Gosens. Il tedesco ‘allontana’ indirettamente un altro obiettivo 

Un colpo per il presente ma anche per il futuro: Robin Gosens è l’acquisto di cui l’Inter aveva realmente bisogno, per la prossima estate ancor più che per il finale di questo campionato. La compagine nerazzurra, prelevando con una cifra al ribasso il fortissimo laterale mancino tedesco dall’Atalanta, ha regalato ad Inzaghi un top player subito arruolabile (al rientro dall’infortunio), ma soprattutto futuribile per la corsia sinistra in caso di mancato rinnovo da parte di Ivan Perisic.

Simone Inzaghi © LaPresse

Gosens, che l’anno scorso ha messo anche a referto ben 11 reti e 6 assist in Serie A, è quindi un colpo di prospettiva anticipando la prossima sessione estiva. La fascia sinistra restava infatti uno dei nodi da sciogliere per Marotta e soci, viste le incertezze che aleggiano sul destino di Perisic.

Calciomercato Inter, Gosens allontana Kostic: ma può arrivare in Serie A

Kostic ©LaPresse

A proposito di corsia mancina, prima dell’arrivo di Gosens, il grande favorito per coprire quella posizione all’Inter era Filip Kostic, polivalente laterale serbo dell’Eintracht Francoforte. Il numero 10 dei biancorossi di Germania per caratteristiche ricalcava perfettamente il profilo seguito per il modulo di Inzaghi, ma con l’approdo a Milano di Gosens appare complicato pensare che possa arrivare anche lui.

Il suo futuro però potrebbe essere sempre in Italia. Kostic infatti è passato all’agente lucci, motivo per cui si potrebbero anche aprire due piste in Serie A: la Roma di Josè Mourinho e la Lazio di Sarri, vicine a lui l’estate scorsa. Nel caso però sarebbero avvantaggiati i giallorossi visto lo scontro che c’è stato tra i biancocelesti e l’Eintracht proprietario del cartellino che per l’affare sarebbe valutato sugli 8 milioni di euro.