Marotta gongola: l’incontro slitta di nuovo

0
438

Incontro rinviato a data da destinarsi. Marotta attende e osserva la situazione che viaggia continuamente verso nuovi risvolti

Situazione in continuo evolversi in casa Inter. I nerazzurri si trovano a dover far fronte a diversi nodi da sciogliere e pensano ora a come poter uscirne al meglio da ogni singola situazione. Una di queste riguarda proprio il calciomercato.

Marotta gongola: l'incontro slitta di nuovo
Beppe Marotta © LaPresse

Complice il nuovo e inaspettato avvio di stagione, i nerazzurri -reduci dall’insoddisfacente pareggio maturato col Torino– volgono lo sguardo in avanti e si preparano già a quello che sarà il prossimo match casalingo contro la Fiorentina. Soltanto 13 punti raccolti nelle ultime 9 gare di campionato in questo 2022 e ora Simone Inzaghi comincia a preoccuparsi seriamente; proprio per il semplice fatto che la sua squadra abbia perso ulteriore terreno dall’attuale capolista Milan. Ma, come già percepito, per Handanovic e i suoi non c’è tempo per potersi disperare e gli attuali campioni d’Italia (dopo la beffarda eliminazione in Champions League contro il Liverpool) pongono la testa esclusivamente al campionato. Fatta questa premessa, la ‘Beneamata’, oltre a concentrarsi su ciò che accade in campo, non si limita e osserva concretamente le numerose opportunità che possono concretizzarsi anche in chiave mercato. Tanti i giocatori in scadenza di contratto e uno di questi riporta proprio al nome di un vecchio pallino di Beppe Marotta.

Calciomercato Inter, intoppo Juve-Dybala: i bianconeri ‘scaricano’ Antun

Calciomercato Inter, intoppo Juve-Dybala: i bianconeri 'scaricano' Antun
Paulo Dybala ©LaPresse

La situazione Dybala-Juve pare non essere delle migliori. Ancora una volta, l’incontro per il rinnovo del calciatore è slittato a data da destinarsi. Non è un caso infatti che il tutto era programmato a lunedì, ma, stando a quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, i bianconeri hanno deciso di ‘snobbare’ l’agente del giocatore Jorge Antun. Tutto questo perchè, da quanto è emerso, l’impresario originario di Cordoba non necessita dei giusti requisiti professionali riconosciuti dalla FIFA. Le cose ora a Torino si complicano ulteriormente, in quanto la ‘Vecchia Signora’ non sembra intenzionata ad andare oltre l’offerta dei 7 milioni di euro più eventuali bonus, mentre l’argentino ne chiede per lo meno 10 per siglare il prolungamento di contratto. I tempi si restringono, l’Inter resta in attesa e ora Beppe Marotta può seriamente pensare di portare l’ex Palermo con sè a Milano.