Il Tottenham non molla la presa e torna alla carica: pronta un’offerta da 50 milioni

0
171

Il Tottenham torna a mettere nuovamente gli occhi su un big dell’Inter. Conte lo chiede a gran voce. Nerazzurri avvisati

Dimostratasi anzitempo come una delle regine di questa nuova finestra di calciomercato estiva; prim’ancor che inizi ufficialmente tra l’altro, il Tottenham di Antonio Conte, è tornato a bussare nuovamente alla porta dei nerazzurri ed ora, Marotta e soci devono perciò correre ai ripari.

Il Tottenham non molla la presa e torna alla carica: pronta un'offerta da 50 milioni
Simone Inzaghi ©LaPresse

Dopo aver già pescato inevitabilmente in casa Inter – con l’acquisto di Ivan Perisic – il Tottenham è infatti ora tornato nuovamente alla carica per poter provare a beffare nuovamente i nerazzurri. Chiara a questo punto la richiesta fatta da parte di Antonio Conte alla sua attuale società, il quale ha chiesto a gran voce un suo – ora come ora – ex pupillo, con cui ha trascorso le sue ultime – nonchè uniche due – esperienze vissute ad Appiano. Sul giocatore perciò, vacilla quindi l’ombra del suo ormai ex allenatore ed una volta arrivati a questo punto quindi, Marotta e soci devono essere molto bravi a non lasciarsi far privare di Alessandro Bastoni dagli ‘Spurs’.

Calciomercato Inter, il Tottenham torna a mettere le mani su Bastoni: stanziati altri 50 milioni

Calciomercato Inter, il Tottenham torna a mettere le mani su Bastoni: stanziati altri 50 milioni
Alessandro Bastoni in azione ©LaPresse

Nonostante le dichiarazioni rilasciate nello scorso mercoledì dall’agente del calciatore Tullio Tinti, il Tottenham, continua a non voler mollare la presa per Alessandro Bastoni. Stando infatti a quanto riportato dal magazine britannico ‘The Athletic’, gli ‘Spurs’, dopo l’arrivo di Djed Spence – ingaggiato recentemente dal Middlesbrough e su precisa indicazione di Antonio Conte – starebbero cercando ulteriori rinforzi per la propria difesa e i profili visionati sino a questo momento ricondurrebbero proprio ai nomi – non soltanto del classe ’99 nerazzurro – ma anche a quelli di Bosko Gvardiol e Pau Torres. Dal canto proprio quindi, il Tottenham avrebbe dunque messo a disposizione del tecnico leccese ben 50 milioni di euro, in modo tale da poter permettere all’ormai ex allenatore dell’Inter di ingaggiare un profilo di alto livello per la propria retroguardia inglese.