Pronto lo sprint per Bremer: l’Inter ha tre ‘jolly’

0
17

L’Inter è pronta per l’affondo decisivo. In ballo ci sono i nomi di tre nerazzurri ed ora l’idea Bremer incomincia a concretizzarsi sempre più

Ancora altri dodici giorni e poi sarà ufficialmente calciomercato. Diverse sono le società che sono da tempo infatti a lavoro e sicuramente, tra le più attive, non possiamo far altro che citare l’Inter. I nerazzurri si sono resi su tutti la squadra più esuberante, sia sul piano delle entrate che delle uscite ed ora, Marotta e soci, intendono proseguire su questa strada.

Pronto lo sprint per Bremer: l'Inter ha tre 'jolly'
Gleison Bremer ©LaPresse

Nonostante appunto la nuova sessione di mercato estiva non sia ancora incominciata ufficialmente del tutto, sono tanti i club che intendono continuare a perseguire anzitempo i propri obiettivi di mercato. Tra questi infatti, ci sarebbe non soltanto la Juventus ma anche e soprattutto l’Inter di Simone Inzaghi. Proprio come fatto presente un po’ di tempo fa dall’ad nerazzurro stesso, le intenzioni dell’ormai ex dirigente bianconero e quelle dell’intera società della ‘Beneamata’, restano quelle di voler provare a mettere nelle mani del tecnico piacentino una squadra quanto più competitiva possibile entro la fine di giugno chiaramente, tutto questo, sempre nel rispetto e nelle norme di quella che è la propria sostenibilità economica. A proposito di ciò infatti, gli ormai ex campioni d’Italia, intendono provare a mettere una volta per tutte le mani su Gleison Bremer e per far sì che tutto ciò accada, ci proveranno con uno scambio più che legittimo.

Calciomercato Inter, i nerazzurri tentano l’assalto a Bremer: la chiave resta uno tra Pinamonti, Sensi e Gagliardini

Calciomercato Inter, i nerazzurri tentano l'assalto a Bremer: la chiave resta uno tra Pinamonti, Sensi e Gagliardini 
Roberto Gagliardini ©LaPresse

Dopo essere stato individuato – durante questi ultimi mesi – come l’obiettivo primario per la nuova retroguardia nerazzurra, l’Inter, ha da lì quindi deciso di bussare una volta per tutte alla porta del Torino. Fatidica la risposta da parte dei granata, i quali hanno da subito fatto presente agli ormai ex campioni d’Italia di non sentirsi disposti a voler trattare al ribasso dei 40 milioni. Da qui, il piano di Marotta e soci, è subito diventato quello di voler provare ad inserire anche un’eventuale – ed ipotetica – contropartita tecnica nell’affare. Si pensa quindi ai nomi di: Andrea Pinamonti (valutato intorno a qualcosa come 17-20 milioni di euro) Stefano Sensi (7-10 milioni) e Roberto Gagliardini (anche lui sui 10-12 milioni netti). Resta da dover far presente anche che, da tempo, i nerazzurri hanno prontamente rimediato il ‘si’ da parte del giocatore e che quindi, ora, resta soltanto da dover lavorare alla formula di questo importante affare. Sono attesi nuovi scenari.