Difensore low cost ma Milenkovic resiste: ‘esubero’ per la Fiorentina

0
755

Inzaghi aspetta sempre un rinforzo per completare il pacchetto difensivo. Se resta Skriniar, l’Inter potrebbe puntare su un profilo low cost

Fase di attesa e di valutazioni in casa Inter dopo la ‘beffa’ Bremer. Se Skriniar, come sembra attualmente, dovesse restare, ecco che i nerazzurri potrebbero optare per una soluzione low cost. Occhio al nome di Acerbi, ai margini e in uscita dalla Lazio. Possibile solo un prestito considerate età (34 anni) e contratto in scadenza nel 2025. Il centrale è stato uno dei ‘fedelissimi’ di Inzaghi nell’esperienza sulla panchina biancoceleste.

Francesco Acerbi ©LaPresse

Il tecnico interista attende al più presto questo rinforzo, in modo da riavere il reparto al completo. Va detto, comunque, che resiste la candidatura di Nikola Milenkovic. Il ‘piano’ originario di Marotta e soci era proprio quello di regalarlo a Inzaghi dopo l’operazione Bremer e la cessione di Skriniar. Da capire se adesso, con la permanenza dello slovacco ad Appiano, Steven Zhang darà il via libera o meno al suo acquisto. Ovvero a un investimento da circa 15 milioni di euro, il prezzo fissato dalla Fiorentina. In scadenza a giugno 2023, il serbo vuole fare il salto in una big e sulle sue tracce, come noto, c’è pure la Juventus.

Calciomercato Inter, ‘carta’ Lazaro per Milenkovic

Valentino Lazaro (Screen Dazn)

Per Milenkovic, la dirigenza di viale della Liberazione potrebbe puntare a ottenere uno sconto inserendo nell’affare il cartellino di uno degli esuberi. Nella fattispecie di Valentino Lazaro, sempre impiegato da Inzaghi – col Lens sulla fascia mancina – in questo pre-campionato: “A Valentino piace giocare sia a destra che sull’altra corsia, non ci sono grandi differenze per lui” ha detto a ‘Calciomercato.it’ Max Hagmayr, agente dell’austriaco che ha una valutazione di 6-7 milioni di euro. L’anno scorso in prestito al Benfica, Lazaro potrebbe far comodo a Italiano, anche se sappiamo che i viola vorrebbero solo cash.