‘Scelto’ l’erede di Dumfries: ma ci sono due problemi

0
476

Dumfries resta tra i possibili candidati a dover lasciare malauguratamente l’Inter. I nerazzurri pensano già al suo eventuale sostituto

Dopo aver dovuto necessariamente cedere Romelu Lukaku e Achraf Hakimi durante la passata stagione, anche nel bel mezzo di quest’annata, l’Inter, sarà quindi praticamente ‘ costretta’ per via del bilancio a cedere un proprio big.

'Scelto' l'erede di Dumfries: ma ci sono due problemi
Denzel Dumfries in azione ©LaPresse

Proprio per questo – oltre a Milan Skriniar – anche Denzel Dumfries resta – a malincuore – sulla lista dei possibili partenti. Anche secondo quanto constatato durante questi ultimi mesi, sul laterale olandese, ci sono – al momento – sia Manchester United che Chelsea. Per il giocatore, l’Inter, ha già fatto sapere di essere disposta a partire da una base di 50 milioni di euro fissi; in modo tale da poterne guadagnare – eventualmente – perlomeno 40. Nel frattempo dunque, i nerazzurri si guardano attorno e pensano già al nome di Destiny Udogie come suo possibile sostituto.

Calciomercato Inter, i nerazzurri pensano ad Udogie: spunta più di qualche semplice complicazione però

Calciomercato Inter, i nerazzurri pensano ad Udogie: spunta più di qualche semplice complicazione però
Destiny Udogie ©LaPresse

Da qui, nel caso in cui Denzel Dumfries dovesse seriamente dire addio all’Inter, resta forte il nome di Destiny Udogie dell’Udinese per l’out di sinistra. Così facendo insomma, il classe ’02 andrebbe a giocare a tutti gli effetti sull’out opposto rispetto a quello presieduto attualmente dall’esterno olandese. A quel punto, Simone Inzaghi sarebbe costretto a dover fare subito affidamento su Bellanova, oppure – in alternativa – all’usato sicuro Darmian. Dopo aver fatto tutta questa serie di premesse insomma, un altro problema resta quello riguardante l’Udinese. La società bianconera infatti, non intende minimamente cedere il giocatore durante quest’estate e – per di più – parte da una richiesta di 25 milioni di euro (troppi per un’eventuale riserva così giovane).