Affare ‘alla Correa’: Inzaghi vuole lui se il big saluta

0
339

E’ stato uno dei suoi fedelissimi alla Lazio, tanto che già l’estate scorsa si parlò di un suo possibile approdo all’Inter. Ecco i dettagli

Manca un mese alla chiusura del calciomercato, quindi tempo ce n’è a sufficienza per almeno una grande ‘sacrificio’ da parte dell’Inter. Se la trattativa col Paris Saint-Germain per Skriniar non decolla, quella invece col Chelsea per Dumfries potrebbe subire un’impennata a breve vista l’abbondante disponibilità economica del club inglese. Nonché il forte bisogno, da parte di Tuchel, di avere alle sue dipendenze un laterale destro di spessore internazionale.

Dumfries in azione ©LaPresse

I ‘Blues’ hanno già avviato una trattativa, ma al momento resta ampia la distanza tra domanda e offerta. Come svelatovi da Interlive.it, Marotta e soci partono da una richiesta di 50 milioni di euro, con l’obiettivo eventualmente di incassarne almeno 40 dalla cessione dell’ex Psv che è uno dei pilastri della squadra di Inzaghi. Il quale, per la sostituzione dell’olandese, avrebbe senz’altro un nome in cima alla lista: per la precisione Manuel Lazzari, suo ‘fedelissimo’ alla Lazio e già obiettivo l’estate passata.

Calciomercato Inter, Lazzari se parte Dumfries: operazione ‘alla Correa’

Manuel Lazzari ©LaPresse

Ventinove anni il prossimo novembre, Lazzari non è certo uno degli ‘intoccabili’ di Sarri ma Lotito non lo lascerebbe andare facilmente. Contratto in scadenza a giugno 2024, l’Inter potrebbe provare a ripetere l’affare Correa, perlomeno lato formula: prestito oneroso con obbligo di riscatto ‘condizionato’. Il tutto per un totale sui 15 milioni di euro, una cifra non bassa per un calciatore che nel 2023 spegnerebbe 30 candeline.