Vuole rinnovare ma occhio al Barcellona: cifre fuori portata

0
412

La firma con l’Inter non appare in discussione ma l’accordo può essere messo in discussione con l’inserimento del Barcellona

L’Inter non lo ha ceduto e ora intende ‘blindarlo’ per evitare di perderlo a zero fra un anno. Del resto è troppo importante per Inzaghi, troppo importante per la squadra e un reparto, quello difensivo, che con la sua permanenza rimane così tra i punti di forza dei nerazzurri.

Simone Inzaghi ©LaPresse

Naturalmente parliamo di Milan Skriniar, che a meno di offerte clamorose in questi ultimi otto giorni di mercato proseguirà la sua avventura a Milano, con la maglia dell’Inter.

Il Paris Saint-Germain alla fine è rimasto sui suoi passi, non rilanciando per il cartellino dello slovacco che comunque non aveva forzato la mano per andar via e traslocare a Parigi. Dove gli offrivano più soldi, 6 milioni netti più ricchi bonus a fronte dei 3 e qualcosa attuali, e una competitività senz’altro superiore perlomeno a livello europeo.

Adesso il club targato Suning è chiamato a rinnovargli il contratto, in scadenza a giugno 2023, per scongiurare una volta per tutte l’addio a zero. Skriniar sta bene a Milano ed è molto legato all’Inter, per questo una intesa per il prolungamento è ritenuta raggiungibile. Ovvio, a patto che venga un po’ alzata la cifra che aveva messo d’accordo tutti prima dell’ingresso in scena del PSG: circa 5 milioni di euro netti.

Per il sì del classe ’95 slovacco, all’Inter dall’estate 2017, dovrebbe servire un’offerta da 6 milioni a stagione per i prossimi quattro o cinque anni. In sostanza un contratto ad altezza Lautaro, il terzo calciatore della rosa (ragionando sul netto) con lo stipendio più alto dopo Lukaku e Marcelo Brozovic.

Calciomercato Inter, obiettivo rinnovo Skriniar: ma il Barcellona può ‘tentarlo’

Skriniar in azione ©LaPresse

Il rinnovo di Skriniar è probabile, ma non è escluso che in queste settimane o nei prossimi mesi – se il dialogo con l’Inter dovesse protrarsi a lungo – possa provare a inserirsi in maniera concreta un altro top club europeo. In tal senso occhio al Barcellona, il quale negli ultimi anni si è letteralmente specializzato in acquisti a parametro zero. I blaugrana hanno fatto e stanno facendo di necessità virtù, considerati i gravi problemi finanziari.

Skriniar piace da tempo al Barça, per questo motivo non sarebbe una sorpresa qualora presentasse una proposta, qualora provasse a prendere gratis l’ex Samp. La società del presidente Laporta, che ha un appeal sicuramente superiore a quello del Paris Saint-Germain (chiedere a Lewandowski e a tanti altri), potrebbe ‘tentare’ Skriniar con un ingaggio fuori portata, perlomeno per l’Inter, da 8-9 milioni netti più bonus.