L’Inter ‘blinda’ la difesa: scambio immediato con Gosens

0
1698

Robin Gosens è arrivato lo scorso gennaio a fronte di un investimento importante per sistemare la fascia sinistra anche nell’ottica di un possibile addio di Perisic poi realmente avvenuto. Il suo nome però attira un club tedesco

L’Inter agli albori di questa estate ha perso a parametro zero per fine contratto Ivan Perisic, finito poi al Tottenham dell’ex Antonio Conte. I nerazzurri non sono rimasti però scoperti avendo acquistato per tempo già lo scorso gennaio un laterale mancino di livello come Robin Gosens. La fase di adattamento non è stata semplice per l’ex atalantino, pagato intorno ai 25 milioni, ma reduce da un infortunio complesso che gli ha reso complicata la vita nei primi sei mesi a Milano.

Akanji © LaPresse

Anche la concorrenza di Perisic non ha permesso a Gosens di esprimersi con continuità, ma ora senza più il croato la fascia sinistra è quasi tutta sulle sue spalle al netto di un’alternativa intrigante come Federico Dimarco. Il nome del tedesco ex Atalanta potrebbe però finire nel mirino di un top club europeo come il Borussia Dortmund, società dalla quale l’Inter da qualche tempo osserva anche Manuel Akanji.

Calciomercato Inter, il Borussia Dortmund gioca d’anticipo: scambio Akanji-Gosens

Robin Gosens © LaPresse

Raphael Guerreiro è in scadenza col Dortmund nel giugno 2023, ed anche lui potrebbe decidere di non rinnovare. I tedeschi stavolta vogliono giocare d’anticipo prendendo già un rimpiazzo di livello importante per non farsi cogliere impreparati.

In questa ottica, secondo quanto evidenziato da ‘Calciomercatonews.com’, non va sottovalutata la possibile idea legata al nerazzurro Robin Gosens (probabilmente in panchina anche stasera contro la Lazio) come eventuale acquisto nell’immediato. Il BVB potrebbe mettere sul piatto per l’Inter uno scambio clamoroso con Manuel Akanji, proprio il centrale difensivo cercato dal club di Suning (Chalobah ora è il preferito, con Acerbi che rimane però il favorito…). La società milanese però direbbe di no: per Gosens è infatti ancora freschissimo l’investimento da 25 milioni di euro più bonus mentre al contrario Akanji è in scadenza e non intenzionato a rinnovare.