Inzaghi e il ‘messaggio’ a Zhang: “Sono preoccupato”

0
189

Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro Simone Inzaghi prima della gara tra Inter e Cremonese valevole per la quarta giornata di Serie A

“Sono molto contento, abbiamo vinto una partita non semplice contro una squadra che fin qui ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato”. Così Inzaghi dopo la vittoria con la Cremonese con cui l’Inter riscatta la sconfitta in casa della Lazio di quattro giorni fa.

Simone Inzaghi Inter Cremonese
Simone Inzaghi ©LaPresse

Il tris finale è stato realizzato da Lautaro, entrato a match in corso e autore di un avvio di stagione davvero importante: “E’ entrato benissimo, ma stasera hanno fatto bene tutti – ha spiegato il tecnico nerazzurro al microfono di ‘Dazn’ tornando poi, con vena polemica, sul ko dell’Olimpico – La prima parte è stata buona, poi dopo l’1-1 la gara è stata decisa dagli episodi. Con l’occasione di Dumfries staremmo parlando d’altro, dovevamo sicuramente essere più aggressivi dopo il pareggio, ma si è fatto tanto rumore per questa sconfitta. E stasera siamo stati molto molto maturi, rispetto all’anno scorso abbiamo un punto in più. La condizione sta crescendo, dobbiamo sicuramente migliorare”.

GRUPPO FORTE – “Questo gruppo non si porta alcuno strascico della mancata vittoria dello Scudetto. Questo gruppo ha vinto due trofei lottando fino all’ultima giornata per il campionato. Ci sono state gioie e delusioni, però abbiamo riportato due trofei che qui mancavano da dodici anni. Per questo non starei troppo a pensare al Milan, penserei al positivo”.

CORREA E BROZOVIC – “Correa era affaticato ai flessori, non penso sia un problema. Lo stesso Brozovic, che ha preso una botta”. Domani Correa effettuerà degli accertamenti in vista del derby.

Calciomercato Inter, Inzaghi ‘tuona’: “Ci manca un difensore centrale. Acerbi bloccato da Zhang? La società sa tutto, non ho nessuno dietro de Vrij”

Simone Inzaghi Dazn Inter Cremonese Acerbi
Simone Inzaghi ©LaPresse

Parentesi finale sul calciomercato, da Gosens possibile partente alla necessità di un rinforzo in difesa per completare il reparto, necessità che Inzaghi sottolinea nuovamente con una certa stizza: “Se Gosens può andar via? Non so nulla. Più che altro sono preoccupato perché ci manca un difensore centrale. Si gioca ogni due giorni e mezzo… L’allenatore del Barcellona, Xavi, ha detto che il nostro girone è il peggiore degli ultimi trent’anni. Acerbi bloccato da Zhang? La società sa tutto, ho parlato con chi di dovere. Abbiamo bisogno di aggiungere un difensore, ne abbiamo cinque e ne servono sei. Dietro de Vrij non ho nessuno, Fontanarosa non era titolare in Primavera”.